Cerca ricetta o ingrediente...

Visualizzazione post con etichetta dolci fritti. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta dolci fritti. Mostra tutti i post

04/03/19

Frittelle con ricotta e gocce di cioccolato

Per questi giorni di Carnevale ho fatto delle frittelle di ricotta con le gocce di cioccolato. Veloci da fare e morbidissime. Un dessert goloso da fare per tutto l'anno.




Ingredienti:
per circa 30 frittelle

  • 250 g.di ricotta
  • 1 uovo grande 
  • 150 g. di farina 00
  • 50 g.di  zucchero semolato
  • mezza fiala aroma vaniglia 
  • buccia grattugiata di mezzo limone 
  • mezza bustina lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • gocce di cioccolato q.b.
  • olio di semi di girasole

Preparazione:
Setacciare la ricotta. Mescolare con una frusta la ricotta con lo zucchero ,l' uovo ,la buccia di limone e aroma di vaniglia. Aggiungere la farina setacciata con il lievito e mescolare bene . Infine aggiungere le gocce di cioccolato e mescolare.  Fare scaldare bene l'olio .Prendete un bel po' d'impasto con un cucchiaino e versare il composto nel olio ben caldo con una'altro cucchiaino. Friggere le frittelle a fuoco moderato e quando sono dorate da tutti i lati, si scolano e si appoggiano su carta assorbente da cucina. Lasciate un po' raffreddare e passate le frittelle nello zucchero semolato.

Da una ricetta trovata su Cuor di Cucina ,che ringrazio .



                                  Buon Martedì grasso!


25/02/19

Ricette di Carnevale

Ormai il Carnevale 2019 si avvicina. Giovedì grasso quest'anno sarà il 28 febbraio , martedì grasso 5 marzo e l'ultimo giorno del Carnevale Ambrosiano, sabato 9 marzo.


I dolci di Carnevale sono i veri protagonisti in questo periodo che precede la Quaresima ...castagnole ,chiacchiere, frappe, galani...e altri dolci tipici regionali . Ho raccolto tutte le mie ricette (dolci e salate) di Carnevale in questo post per facilitare chi cerca le ricette tipiche di Carnevale. 


Buon Carnevale! 










16/01/19

Frittelle di Sant' Antonio Abate





ll giorno 17 di Gennaio si festeggia Sant’Antonio Abate (non famoso Sant'Antonio da Padova). Detto anche Sant’ Antonio del Fuoco, protettore degli animali domestici e solitamente raffigurato vicino ad un maiale con al collo una campanella. Ho letto che in Lombardia...non lo so se dappertutto... in questo giorno è tradizione contadina accendere il “falò di Sant’Antonio”.
L’usanza, è tutt’ora presente in alcune zone, nei giorni precedenti si accatasta in uno spiazzo nel cortile tutto ciò che è di legno e poi bruciare. Il fuoco propiziatorio viene acceso la sera e continua ad ardere sino all’esaurimento.


Sant’Antonio compare anche in un detto popolare che fa riferimento al tempo : "S. Antonio barba bianca se non nevica poco ci manca."
C’è però un detto anche adatto ai golosi: "S. Antonio di gennaio, S.Antonio frittellaio"... visto che in questo giorno si fanno i PANADÌ DE SANT’ANTONE (panini di S. Antonio) conosciuti anche come castagnole, i primi dolcetti che annunciano il prossimo Carnevale. La tradizione prevede di consumare con le frittelle del buon vin brulé. (info e foto da web)





Frittelle di Sant'Antonio
(Ricetta presa da qui.)


Ingredienti:
400 g. di farina 00
100 g di zucchero 
2 uova
100 ml di olio di semi di girasole
200 ml di latte intero o parzialmente scremato 
1 bustina di lievito per dolci
buccia di un limone grattugiata (aggiunto da me)
aroma vaniglia o rum (aggiunto da me)
olio per friggere
zucchero a velo vanigliato


Preparazione:
Frullate bene le uova con lo zucchero. Aggiungete un po’alla volta, l’olio e il latte.  E poi per ultimo farina e il lievito. Impasto deve essere liscio e abbastanza denso, non deve scendere dal cucchiaio. Se vi sembra troppo denso ,aggiungete un po' di latte . Se vi sembra troppo liquido, l'impasto aggiungette più farina .Scaldate bene l’olio . Quando è pronto, prendete un bel po d'impasto con un cucchiaino e versare il composto nel olio ben caldo con una'altro cucchiaino.  Si lasciano friggere le frittelle, 6-8 alla volta. Quando sono dorate da tutti i lati, si scolano e si appoggiano su carta assorbente da cucina.. Si cospargono di zucchero a velo.
Risultano circa 30-40 pezzi (nella foto sono solo una parte delle frittelle).



06/05/16

Frittelle dolci di fiori d'acacia / Gogoşi cu flori de salcâm



Acacia è un genere di piante della famiglia delle Mimosaceae. In lingua italiana le piante più note comprese in questo genere sono definite mimose, mentre il termine acacia in lingua corrente si riferisce alla specie Robinia pseudoacacia. La Robinia pseudoacacia è un albero a foglia caduca, originario dell'America settentrionale, che raggiunge i 25-30 m di altezza. 
fiori di acacia (robinia) 

In maggio-giugno produce numerose infiorescenze pendule, costituite da fiorellini bianchi o leggermente dorati, profumati, che attirano le api. Personalmente mi piacciono molto i loro fiori candidi e il loro profumo. E adesso...mi piacciono anche le frittelle con i fiori d'acacia. Da tempo li volevo preparare e finalmente sono riuscita. Se avete la possibilità , raccogliete dei fiori e fatte queste frittelle, vi piaceranno di sicuro.


Ingredienti: 
(per circa 13 frittelle)

  • 2 uova
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 1/2 bicchiere di latte (io latte di mandorle)
  • 1/2 cucchiaino lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • 8-10 cucchiai di farina
  • 6-7 pugni di fiori (petali) d'acacia
  • olio di semi di girasole per friggere 


Procedimento:
Lavate i fiori con acqua e bicarbonato e asciugateli sulla carta da cucina. Staccare i fiori dal picciolo. Sbattete bene le uova , lo zucchero e il sale fino a renderle spumose. Aggiungete il latte e poi la farina con il lievito. Amalgamate bene tutto l'impasto. Il composto dovrà risultare abbastanza denso ma non troppo. Se bisogno ,aggiungete altra farina. Aggiungete i fiori d'acacia e mescolate bene il tutto. Prendete un po' del composto con un cucchiaio e friggete le frittelle in abbondante olio ben caldo. Mettetele sulla carta da cucina. Una volta che si sono intiepidite , cospargete con abbondante zucchero semolato.
Si possono fare anche con il fiore intero ripassandolo nella pastella e friggendolo.

***Ricetta trovata su Cookaround ***


preparazione frittelle





09/02/16

Tortelli dolci allo yogurt / Gogosi cu iaurt



E oggi per Martedì Grasso vi lascio la ricetta di tortelli con lo yogurt.


Ingredienti:

  • 150 g. di farina
  • 200 g. di yogurt denso bianco intero
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di zucchero
  • un pizzico di sale 
  • 1 bustina di lievito in polvere per i dolci
  • buccia grattugiata di 1 limone bio
  • aroma di vaniglia
  • zucchero a velo vanigliato
  • olio di semi di girasole o arachidi per friggere

Procedimento:
Montate bene con il frullatore lo yogurt con l'uovo, un pizzico di sale, 2 cucchiai di zucchero, buccia di limone grattugiata e qualche goccia di aroma di vaniglia. Alla fine,  incorporate poco alla volta la farina con il lievito setacciato. Deve risultare un composto denso ,che non scende subito dal cucchiaio. Se bisogno ,aggiungete qualche cucchiaio in più di farina. Riscaldate bene l'olio e abbassate un po' la fiamma. Versate l’impasto preparato a cucchiaiate (con un cucchiaino colmo con impasto ) nel olio ben caldo. Friggete i tortelli da entrambi lati. Togliete i tortelli quando sono dorati e scolateli su carta assorbente. Ancora caldi, passatelli nello zucchero a velo. Servite i tortelli caldi .

Suggerimento: Passate i tortelli nell’alchermes diluito con acqua e subito dopo nello zucchero semolato.

*****
Vi lascio anche una lista di ricette golose per allietare il vostro CarnevaleChiacchiere salate ,Chiacchiere con pannaCastagnole alla ricotta e amarettiChiacchiere con lo yogurtFrittelle ai semi di papavero Tortelli alle mandorleFrittelle di meleFrittelle dolci di risoFrittelle di semolino (Fritto bianco), Migliaccio


Buon Martedì Grasso!


Image and video hosting by TinyPic

17/02/15

Chiacchiere con panna - Minciunele (uscatele) cu smantana







Oggi Martedì Grasso, giornata di scherzi, dolci e allegria.  Ieri pomeriggio ho fatto delle chiacchiere o sfrappe, galani ,bugie ,cenci, crostoli ..o come li volete chiamare.  Avevo una ricetta con la panna (mai fatto fino adesso) a quale ho aggiunto un po' di vino bianco. Ma come sono venute buone .Vi lascio alla ricetta di queste deliziose chiacchiere.

Buon Martedì Grasso a tutti!  


Ingredienti:
farina 00 circa 200-250 g
1 uovo
1 tuorlo
60 g. di panna da cucina
4 cucchiai di vino bianco
un pizzico di sale
1 bustina vanillina
buccia di limone grattugiata
zucchero vanigliato a velo
 per friggere
olio di semi di arachide

Procedimento: 
Si mescolano tutti ingredienti e alla fine si aggiunge la farina. Deve risultare un impasto liscio, omogeneo che non si appiccica sulle mani. Lavorate l’impasto per 5 minuti . Formate una palla, copritela sulla spianatoia con un ciotola e lasciatela riposare per 30 minuti.Tirate una sfoglia sottilissima con il matterello.Tagliate delle strisce della larghezza di circa 8-10 cm, ricavatene con una rotella tanti rettangoli e effettuate due tagli paralleli per il lungo. Friggete le chiacchiere, in abbondante olio bollente. Scolatele quando saranno dorate e appoggiatele sulla carta assorbente. Lasciatele raffreddare e cospargetele con lo zucchero a velo.



Altre ricette:
castagnole alla ricotta e amaretti
frittelle con semi di papavero
frittelle di mele
crema fritta
tortelli alle mandorle
chiacchiere con lo yogurt


24/10/14

Polpette dolci con pangrattato e cioccolato / Chiftele dulci cu pesmet si ciocolata




Volete fare un dolce insolito,veloce e sfizioso? Allora preparate queste polpette dolci con pangrattato e cioccolato, ideale per una merenda o festicciola. Sono buonissime, specialmente calde.


Ingredienti:
per 6 persone 

250 g. di pangrattato
500 ml .latte
3 uova
50 g .di burro
un pizzico di sale
3 cucchiai di zucchero
100 g. di gocce di cioccolato (io codette al cacao)
una bustina vanillina
olio di girasole

Procedimento:
In una casseruola portate a bollore il latte con lo zucchero, il burro ,la vanillina, un pizzico di sale .Versate a pioggia il pangrattato e mescolate bene per ottenere un composto omogeneo. Togliere la casseruola dal fuoco e lasciare intiepidire . Incorporate un uovo intero e due tuorli . Separatamente montate gli due albumi a neve, e incorporate anche loro mescolando lentamente. Alla fine aggiungere le gocce di cioccolato. Con le mani umide di acqua confezionate delle polpette ,passatele nel altro pangrattato. Frigette nell’olio caldo le polpette girandole spesso. Sgocciolate le polpette sulla carta da cucina. Prima di servire, spolverizzatele con lo zucchero a velo.

..................Ricetta presa dalla rivista Dipiù Cucina nr. 21 /2014...............





*************
                
                  Super sweet blogging award & Conosiamoci con...





Ringrazio la carissima May di blog Il dolce forno di May ,che mi ha nominata tempo fa per questo premio .

Quello che segue è il regolamento per ricevere il premio:
 a. Visita e ringrazia il blogger che ti ha nominato;
 b. Ringrazialo nel tuo blog e crea un link al suo blog ;
 c. Rispondi alle domande "Super dolci";
 d. Nomina una "Dozzina di panini" a cui dare il premio, crea un link nel post e avvisali postando un commento nel loro blog;
e. Copia e posta il premio nel tuo blog.

Visto che in tanti sono che rifiutano per mancanza di tempo o altro i giochi sul blog ,personalmente non nomino nessuno. Risponderò solo alle domande. :-)  


Queste sono le domande:
"Super dolci"

a. Biscotti o torta ?
     Torta
 b. Cioccolato o vaniglia ?
     Cioccolato...in particolare al latte
 c. Qual è il tuo spuntino dolce preferito ?
     un pasticcino secco o un budino
d. Quando hai maggior voglia di cose dolci ?
     a colazione
e. Se tu avessi un soprannome "dolce",quale sarebbe ?
     "ciambella "



28/02/14

Frittelle dolci di riso / Gogosi dulci de orez



Le frittelle di riso ,dolce tradizionale che viene preparato tutto l’anno in Emilia Romagna . Ci sono anche le frittelle di riso di San Giuseppe , il dolce tradizionale che viene preparato in Toscana e in alcune zone dell'Umbria e dell'Alto Lazio, il 19 marzo. Sono tipicamente preparate nel periodo invernale.Giovedì  ho fatto le frittelle di riso, ricetta presa da una mia vicina di casa, romagnola doc.  Se li volete provare ,ecco la ricetta:

Ingredienti:
300 ml di latte
4 cucchiai di riso
1 uovo
pizzico di sale
buccia di mezzo limone bio
1 cucchiaino colmo di lievito vanigliato per dolci
3 cucchiai di farina
2 cucchiai di zucchero
un goccio di Marsala secco o di grappa (facoltativo)
olio di semi di girasole o arachide
 zucchero semolato o a velo per la decorazione

Procedimento:
Mettete a bollire il latte con un pizzico di sale e la buccia di limone . Appena incomincia a bollire aggiungete il riso. Cuocete lentamente tutto, pian, piano fino a completo assorbimento.Ogni tanto mescolate con un cucchiaio.  Togliere la buccia di limone e fare raffreddare bene il riso . Quando è freddo aggiungete l'uovo , lo zucchero e la farina setacciata con il lievito. Si mescola tutto ben bene. Se fosse troppo molle, aggiungete un cucchiaio di farina. Scaldate in una padella olio, la fiamma non deve essere troppo alta , neanche troppo bassa. Prendete col cucchiaino una grossa noce di impasto e buttatelo nell'olio. Friggete le frittelline rigirandole, man mano finché non diventano di un bel colore dorato scuro . Scolatele su carta assorbente da cucina. Passate le frittelle calde nello zucchero semolato o spolverizzatele con lo zucchero a velo.






Altri dolci fritti :
castagnole alla ricotta e amaretti
frittelle con semi di papavero
frittelle di mele
crema fritta
tortelli alle mandorle
chiacchiere con lo yogurt

12/02/13

Fritto bianco ( frittelle di semolino ) / Gris cu lapte pane




Tempo di Carnevale, tempo di frittelle e golosità varie. L'altro giorno ho fatto fritto bianco, sono delle frittelle di semolino, una ricetta tipica romagnola. Sono delle frittelle che si fanno tutto l'anno. Un saluto e...  
buon Martedì Grasso!

  
Image and video hosting by TinyPic


Frittelle di semolino

Ingredienti:
-500 ml. di latte
-80-100 gr. di semolino
-100 gr. di zucchero
-2 uova
-1 limone 
-aroma di vaniglia
-pangrattato
-olio d'oliva o girasole per friggere
-zucchero a velo vanigliato
................................................................

Mettete in una casseruola il latte e lo zucchero e qualche goccia aroma di vaniglia Portare ad ebollizione il latte, versate a pioggia il semolino e cuocete mescolando sempre ,circa 10 minuti , fino che si rassoda il semolino. Se il composto viene subito troppo solido , aggiungete un po’di latte. Se risulta leggermente liquido ,aggiungete un po’ di semolino. Unite un uovo , la scorza di un limone grattugiata e mescolate bene. Stendete bene il composto alto circa1-1,5 cm su un piano liscio, cosparso di pangrattato. Farlo raffreddare e tagliarlo a rombi. Passate i rombi nell'altro uovo battuto e poi nel pangrattato. Friggete in abbondante olio caldo .Scolate le frittelle sulla carta da cucina . Servite calde le frittelle , spolverizzate di zucchero a velo.












română

Deoarece suntem in perioada de Carnaval (azi este ultima zi) , zilele trecute am vrut sa fac un dulce prajit ..asa ca dupa traditie. Am facut acest gris cu lapte pane. In zona unde stau eu se numeste fritto bianco si este un dulce care se face tot anul. Mai jos, gasiti si alte retete de gogosi, scovergi ..etc ..dulciuri care se fac special in perioada de Carnaval.

Ingrediente:
-500 ml. lapte
-80-100 gr. gris
-100 gr. zahar
-2 oua
-1 lamaie
-aroma de vanilie sau 1-2 plic de zahar vanilat
-pesmet
-ulei pentru prajit
-zahar pudra vanilat

Se pune laptele, zaharul , zaharul vanilat sau cateva picaturi de aroma de vanilie intr-o craticioara sa fiarba .Cand incepe sa fiarba ,varsati in ploaie grisul , incorporati si amestecati cu ajutoarul unui tel. Fierbeti la foc potrivit circa 10 minute ..nu mai mult, pana se inatareste grisul .Daca vedeti ca esti cam lichid intre timp ,adaugati putin gris. Daca vedeti ca s-a intarit inainte de timp ,adaugati putin lapte. Trageti de pe foc grisul , puneti coaja rasa de lamaie si un ou, amestecati bine .Pe un plan neted ,presarati pesmet si deasupra puneti grisul .Nivelati cu o lingura ,stratul sa sa fie inalt circa 1-1,5 cm. Lasati sa se raceasca bine si apoi taiati sub forma de romburi sau patrate . Treceti bucatile prin celalalt ou batut ,pesmet si apoi frigetile in uleiul incins. Scurgeti pe hartie de bucatarie .Presarati cu zahar pudra vanilat si seviti imediat cald. Asa calde, sunt delicioase si le gustati cu placere .


Alte retete de gogosi ,scovergi: gogosi cu migdale ,scovergi cu iaurt ,gogosi cu ricotta si amaretti ,crema prajita (pane) ,mere in halat,scovergi cu mac.

07/03/11

Chiacchiere con lo yogurt / Scovergi (minciunele) cu iaurt


E' proprio vero quando si dice "ogni mondo è paese " . I dolci fritti di Carnevale come le chiacchiere (sfrappe, bugie , crostoli, cenci, galani, pampuglie, cioffe, fiocchetti..ecc) si fanno anche in Romania, nonostante il Carnevale non si festeggia. L'unica differenza ..si possono fare tutto l'anno.
Come in Italia, questi dolci si chiamano in tanti modi diversi come minciunele (in rumeno vuol dire piccole bugie) ,uscatele ,scovergi, ciurigai...e chi sa che altro nome.
A casa mia li chiamavamo sempre scovergi.
La ricetta base e sempre quella... farina ,uova ,burro ,zucchero. Ho trovato una variante con lo yogurt  sul forum di cucina rumeno Retete culinare . Sono venute davvero buone...cosi buone... che la mia vicina Lidia ha detto che vuole anche lei la ricetta ,dopo averle assaggiate. Se li volete anche voi provare, ecco la ricetta:



        Ingredienti:
  • 50 gr.di  burro
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 5 cucchiai di yogurt bianco
  • sale
  • 1 bustina vanillina
  • buccia di limone grattugiata
  • farina q.b
  • olio per friggere
  • zucchero a velo vanigliato
.............................................
Mescolate in una ciotola l’uovo, lo zucchero ,un pizzico di sale , lo yogurt, la vanillina ,la buccia di limone grattugiata e il burro sciolto e raffreddato. Alla fine aggiungete la farina quanto basta per avere un impasto liscio ed elastico. Impastate per circa 10-15 minuti , darete la forma di una palla e lo lascerete così riposare avvolto con un canovaccio per almeno 30 minuti.
Spianate poi la pasta in modo da ottenere una sfoglia abbastanza sottile dello spessore di circa 2-3 mm . e con una rotellina a taglio smerlato, ricavate delle strisce o rettangoli ,rombi di 8-10 cm per 4 cm (o della misura che volete), e praticate su ognuna di esse un taglio , senza arrivare alle estremità .Passate una delle estremità dentro il taglio e tirate (vedi foto) . Io ho preferito a farle cosi  ma potete fare su ognuna di esse due tagli centrali e paralleli per il lungo . Immergete le strisce in olio caldo ma non bollente e friggete fino a doratura, voltando le strisce nell’olio. Sgocciolarle su carta assorbente. Quando diventeranno quasi fredde cospargetele di zucchero a velo vanigliato.




Altri dolci fritti :
castagnole alla ricotta e amaretti
frittelle con semi di papavero
frittelle di mele
crema fritta
tortelli alle mandorle

Buon martedì grasso!
Image and video hosting by TinyPic

16/02/10

Castagnole alla ricotta e amaretti / Gogosi cu ricotta si amaretti



Visto che oggi è martedì grasso , ieri ho preparato delle castagnole con la ricotta e amaretti. La ricetta l'ho trovata nella rivista "Fritti e frittelle " In tavola- TV Sorrisi e Canzoni (1999)
Ho cambiato un po' la ricetta e li ho fritte direttamente nell'olio senza modellarle con le mani e poi passarle nell'uovo e pangrattato.
Una cosa ,gli amaretti non si sentono neanche...
Buonissime...sono andate a ruba !
Ecco la ricetta:


Ingredienti:
* 250 g di ricotta
* 80-100 g. di zucchero
* 1 uovo
* 12 amaretti quelli secchi
* 100 g. di farina 00
* 1 bustina di vanillina
* un pizzico di sale
* 1 cucchiaio di rum o qualche goccia aroma-essenza rum
* olio per friggere
* zucchero a velo
.......................................................................................
Lavorare la ricotta con lo zucchero, aggiungete l'uovo , gli amaretti sbriciolati , il rum ,un pizzico di sale ,la vanillina . Alla fine incorporate la farina setacciata...poco alla volta mescolando con un cucchiaio di legno. L'impasto non deve essere troppo mole ma neanche troppo denso . Se c'è bisogno aggiustate di farina . Comunque a me sono entrati 100 g. di farina 00
Scaldate l'oilo e versate dentro il composto a cucchiaini e fatele dorare da entrambi lati. Mettete le frittelle su un foglio di carta da cucina per asciugarle dell'olio e spolverizzatele di zucchero a velo.
Sono venuti tre piattini come quelli nella foto.

altri dolci fritti:
tortelli alle mandorle
chiacchiere allo yogurt
frittelle con semi di papavero
frittelle di mele
crema fritta


Buon martedì grasso!

gif maker



20/02/09

Crema fritta / Crema prajita



Da tempo ,volevo fare la crema fritta. La crema fritta è una preparazione tradizionale che viene servita in varie regioni d'Italia, sia come antipasto o contorno sia come dessert. La crema fritta alla bolognese o marchigiana viene gustata in queste regioni insieme ad un fritto misto composto di olive ascolane, verdura e carne fritta. La crema fritta viene invece consumata a Venezia a fine pasto, come dessert, soprattutto nel periodo di Carnevale.
Visto che in questo periodo di Carnevale si fanno tanti dolci fritti, mi sono decisa.
Cercando in internet, ho trovate tante ricette ...ma ho scelto una dal blog di Mestolo & Paiolo .
Ricetta originale lo trovate qui.
Ho modificato un pò , ho messo una bustina di vanillina e invece di maizena, la fecola di patate...visto che ha lo stesso principio.
Il risultato ...è buonissima !
Quando è calda si assomiglia molto con il "latte fritto".




Ingredienti:

* 230 gr di zucchero
* 8 tuorli d'uovo
* 200 gr di farina "oo"
* 200 gr di fecola di patate/maizena
* 1 lt. di latte
* buccia di 1 limone grattugiata
* 1 bustina di vanillina
* albume montato a neve
* pane grattugiato
* olio per friggere
* un pizzico di sale
.......................

Mescolate i tuorli d'uovo con lo zucchero, farina ,maizena ..io ho messo la fecola di patate , un pizzico di sale, la buccia di limone grattugiata e la vanillina , fino ad ottenere un composto omogeneo.
Mescolando aggiungete un pò di latte fino a diluire il composto. Versate il restante latte caldo e fate bollire, mescolando in continuazione ,fino che diventa molto densa. Versate la crema su un vasoio capiente e stendetela spessa circa 1,5- 2cm. e lasciate che si raffreddi. Tagliatela a piccoli rettangoli o cubetti, passateli nell'albume montato a neve e poi nel pane grattugiato. Friggete in abbondante olio, dorandoli da entrambe le parti. Servite solo quando si sarà completamente raffreddata.











altre ricette:
tortelli alle mandorle
chiacchere allo yogurt
castagnole alla ricotta
frittelle di mele
frittelle ai semi di papavero