Cerca nel blog

28 febbraio 2014

Frittelle dolci di riso / Gogosi dulci de orez



Le frittelle di riso ,dolce tradizionale che viene preparato tutto l’anno in Emilia Romagna . Ci sono anche le frittelle di riso di San Giuseppe , il dolce tradizionale che viene preparato in Toscana e in alcune zone dell'Umbria e dell'Alto Lazio, il 19 marzo. Sono tipicamente preparate nel periodo invernale.Giovedì  ho fatto le frittelle di riso, ricetta presa da una mia vicina di casa, romagnola doc.  Se li volete provare ,ecco la ricetta:

Ingredienti:
300 ml di latte
4 cucchiai di riso
1 uovo
pizzico di sale
buccia di mezzo limone bio
1 cucchiaino colmo di lievito vanigliato per dolci
3 cucchiai di farina
2 cucchiai di zucchero
un goccio di Marsala secco o di grappa (facoltativo)
olio di semi di girasole o arachide
 zucchero semolato o a velo per la decorazione

Procedimento:
Mettete a bollire il latte con un pizzico di sale e la buccia di limone . Appena incomincia a bollire aggiungete il riso. Cuocete lentamente tutto, pian, piano fino a completo assorbimento.Ogni tanto mescolate con un cucchiaio.  Togliere la buccia di limone e fare raffreddare bene il riso . Quando è freddo aggiungete l'uovo , lo zucchero e la farina setacciata con il lievito. Si mescola tutto ben bene. Se fosse troppo molle, aggiungete un cucchiaio di farina. Scaldate in una padella olio, la fiamma non deve essere troppo alta , neanche troppo bassa. Prendete col cucchiaino una grossa noce di impasto e buttatelo nell'olio. Friggete le frittelline rigirandole, man mano finché non diventano di un bel colore dorato scuro . Scolatele su carta assorbente da cucina. Passate le frittelle calde nello zucchero semolato o spolverizzatele con lo zucchero a velo.






Altri dolci fritti :
castagnole alla ricotta e amaretti
frittelle con semi di papavero
frittelle di mele
crema fritta
tortelli alle mandorle
chiacchiere con lo yogurt



 Ingredienti: 
300 ml lapte
4 linguri orez
1 ou
un varf de sare
coaja de la ½ lamaie bio
1 lingurita cu varf de praf de copt
3 linguri de faina
2 linguri zahar
ulei de prajit de floarea soarelui sau arahide
zahar pudra vanilat

 Mod de preparare:
Se pune laptele la fiert cu un varf de sare si coaja intreaga de lamaie . Cum incepe sa fiarba , se pune orezul ,se face flacara mica si se fierbe orezul incet ,incet. Amestecati din cand in cand cu o lingura.  Cand laptele este tot asorbit si orezul fiert se da la o parte. Se scoate coaja de lamaie, se lasa la racit orezul fiert . Cand s-a racit bine , se adauga oul ,zaharul si faina cernuta impreuna cu praful de copt. Se amesteca bine, compozitia nu trebuie sa fie prea moale. Daca este necesar mai puneti putina faina. Se incalzeste bine uleiul, flacara nu trebuie sa fie prea mare dar nici prea mica. Se ia cu lingurita cat o nuca mare si se prajesc gogoselele in ulei, intorcandu-le pe ambele parti. Sunt gata cand au culoare aurie catre maroniu. Se scot de la prajit si se pun pe hartie absorbanta de bucatarie . Calde se dau prin zahar tos sau se presara cu zahar pudra vanilat.

15 commenti:

  1. O_O che meraviglia chissà che buone!!

    RispondiElimina
  2. Particolari con anche il riso!!! chissà che golose.. baciotti e buon w.e.

    RispondiElimina
  3. Ce bune trebuie sa ife, mai ales ca mie tare-mi place orezul in lapte.
    Te pup cu drag si-ti doresc weekend fain.

    RispondiElimina
  4. sono molto golose ed invitanti :)

    RispondiElimina
  5. Soacra mea face un dulce de genul asta cu orez si e super bun. Mie imi place tare mult si de fiecare data noi doua le dam gata pe toate!

    RispondiElimina
  6. Le ho mangiate una volta!! Sono squisite! Buonissime! Bacioni

    RispondiElimina
  7. Tare bune trebuie sa fie!! Le trec pe lista, ca-s fan orez cu lapte, ca si Micul ;-)

    RispondiElimina
  8. devono essere strepitose!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  9. Mi hai fatto venire la voglia di frittelle. Grazie della ricetta. Un caro saluto.

    RispondiElimina
  10. Una bella idea a mettere il riso. Devono essere molto buone !!! :)

    RispondiElimina
  11. Ok, Carnevale è passato. Ma chi non si mangerebbe queste straordinarie bontà ogni giorno dell'anno? Magnifiche, Nico!!!
    E' un po' che non passo da te e me ne dispiaccio. Ma recupero il tempo perduto deliziandomi con le tue straordinarie preparazioni.
    Un caro saluto
    Maria Grazia

    RispondiElimina
  12. Ciao Nico, tutto apposto ? è un pò che non hai postato una ricetta. Spero che tu stia bene !!! Buon fine settimana !!! :) Aspetto una nuova ricetta golosa !!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto bene ,grazie Andreea! Tanti o piccoli impegni ..ma niente di serio ..mi tiene lontano dal blog. Oggi finalmente sono riuscita a mettere una nuova ricetta . Forse tu conosci mucenici ? Grazie mille per la tua visita,mi ha fatto piacere che ti sei ricordato di me.
      un abbraccio

      Elimina

Grazie, i vostri commenti sono sempre graditi...
appena posso ricambierò la visita ◕‿◕

Blog