Cerca nel blog

16 gennaio 2019

Frittelle di Sant' Antonio Abate





ll giorno 17 di Gennaio si festeggia Sant’Antonio Abate (non famoso Sant'Antonio da Padova). Detto anche Sant’ Antonio del Fuoco, protettore degli animali domestici e solitamente raffigurato vicino ad un maiale con al collo una campanella. Ho letto che in Lombardia...non lo so se dappertutto... in questo giorno è tradizione contadina accendere il “falò di Sant’Antonio”.
L’usanza, è tutt’ora presente in alcune zone, nei giorni precedenti si accatasta in uno spiazzo nel cortile tutto ciò che è di legno e poi bruciare. Il fuoco propiziatorio viene acceso la sera e continua ad ardere sino all’esaurimento.


Sant’Antonio compare anche in un detto popolare che fa riferimento al tempo : "S. Antonio barba bianca se non nevica poco ci manca."
C’è però un detto anche adatto ai golosi: "S. Antonio di gennaio, S.Antonio frittellaio"... visto che in questo giorno si fanno i PANADÌ DE SANT’ANTONE (panini di S. Antonio) conosciuti anche come castagnole, i primi dolcetti che annunciano il prossimo Carnevale. La tradizione prevede di consumare con le frittelle del buon vin brulé. (info e foto da web)





Frittelle di Sant'Antonio
(Ricetta presa da qui.)


Ingredienti:
400 g. di farina 00
100 g di zucchero 
2 uova
100 ml di olio di semi di girasole
200 ml di latte intero o parzialmente scremato 
1 bustina di lievito per dolci
buccia di un limone grattugiata (aggiunto da me)
aroma vaniglia o rum (aggiunto da me)
olio per friggere
zucchero a velo vanigliato


Preparazione:
Frullate bene le uova con lo zucchero. Aggiungete un po’alla volta, l’olio e il latte.  E poi per ultimo farina e il lievito. Impasto deve essere liscio e abbastanza denso, non deve scendere dal cucchiaio. Se vi sembra troppo denso ,aggiungete un po' di latte . Se vi sembra troppo liquido, l'impasto aggiungette più farina .Scaldate bene l’olio . Quando è pronto, prendete un bel po d'impasto con un cucchiaino e versare il composto nel olio ben caldo con una'altro cucchiaino.  Si lasciano friggere le frittelle, 6-8 alla volta. Quando sono dorate da tutti i lati, si scolano e si appoggiano su carta assorbente da cucina.. Si cospargono di zucchero a velo.
Risultano circa 30-40 pezzi (nella foto sono solo una parte delle frittelle).



8 gennaio 2019

Cozonac con lokum



Cozonac , il dolce re della tradizione rumena per le feste di Natale o Pasqua.
Gli ingredienti principali di cozonac sono simili al panettone e pandoro : farina ,latte ,uova ,lievito di birra, burro e zucchero.
Si prepara semplice o farcito con le noci tritate, crema di cacao, uvetta, cioccolato, semi di papavero o lokum .Un dolce simile si prepara anche in Bulgaria (kozunak), Albania o altri paesi dell'est Europa.

Lokum o turkish delight, sono dei dolcetti gelatinosi tipici della cucina turca a base di amido di mais, un prodotto dolciario gommoso, colorato e aromatizzato con acqua di rose ,limone...varie aromi con o senza frutta secca. Si trova nei negozi etnici dell' est Europa. Volendo il lokum si può  preparare in casa, secondo questa ricetta .


Ingredienti:
per 2 pezzi

  • 1 kg di farina "00" o 500 g.manitoba e 500g."00"
  • ½ litro latte
  • 4 uova
  • 50 g. di lievito di birra
  • 350 g. di zucchero
  • 250 g. di burro
  • 2 bustine vanillina
  • buccia di limone
  • lokum q.b.


Procedimento:
Setacciate la farina e mettetela dentro un grande contenitore . Sciogliete il lievito di birra con poco latte tiepido. Fare un "buco" nella farina. Quando il lievito è diventato come una crema, mettetelo dentro il "buco" ,spolverare la superficie con poca farina e lasciate lievitare. Quando il lievito e leggermente gonfio ,incominciamo aggiungere il resto degli ingredienti. Gli ingredienti nell'ordine da mettere sono : il latte tiepido dove è stato sciolto lo zucchero, vanillina e la buccia di limone grattugiata . Il latte si aggiunge poco alla volta e incorporate la farina, mano a mano che impastate . Aggiungete i 4 tuorli, uno ad uno e continuate a impastare. Dopo i tuorli aggiungete i 4 albumi montati a neve continuate a impastare . Alla fine aggiungete poco alla volta il burro fuso e raffreddato. Continuate a impastare , picchiando il fondo dell’impasto per circa 10 minuti. Se l’impasto è troppo molle aggiungete della farina , fino quando l’impasto si toglie dalle mani .
Coprire con un panno e lasciare lievitare, preferibilmente in luogo caldo, fino quando raddoppia il suo volume . Quando l’impasto è lievitato , dividetelo in due , stendetelo ( forma rettangolare) sulla spianatoia leggermente unta con l’olio o burro ,sopra mettete pezzetti di lokum .
Rotolate tutto l'impasto e mettete nello stampo (grande da plumcake) imburrato e infarinato. Lasciate a lievitare ancora per mezza oretta. Spennellate sopra con dell'uovo sbattuto. Cuocete nel forno già riscaldato, ad una temperatura di 180°, ventilato 160°. Quando il dolce è ben gonfio e dorato ,dovrebbe essere pronto. Comunque fate la proba stecchino. Volendo quando il dolce e freddo, spolverizzate con lo zucchero a velo.


lokum -turkish delight -rahat



31 dicembre 2018

Buon Anno 2019! 🎄 🎇

Anche quest'anno se n'è andato...il 2019 sta arrivando!
Io vi faccio i miei auguri di cuore per un buon 2019, felice e sereno!



Blog