Cerca ricetta o ingrediente...

Mucenici (Sfinţişori), il dolce per i Santi Quaranta Martiri di Sebaste

Tutte le Chiese che ammettono il culto dei santi ricordano il 9 Marzo Quaranta Martiri di Sebaste o Santi Quaranta (santi cristiani).
Ricorrenza : 9 marzo (Occidente) 10 marzo (Oriente)


>>Dal sito Santi e Beati <<

Sebaste (Armenia), † 320 
Presso Sivas nell’antica Armenia, passione dei santi quaranta soldati di Cappadocia, che, compagni non di sangue, ma di fede e di obbedienza alla volontà del Padre celeste, al tempo dell’imperatore Licinio, dopo aver patito il carcere e crudeli torture, durante il rigidissimo inverno furono costretti a rimanere di notte nudi all’aperto su di uno stagno ghiacciato e, spezzate loro le gambe, portarono così a termine il loro martirio.
Quando tutti morirono, i loro corpi furono portati fuori città e bruciati e le ceneri disperse nel vicino fiume. Nonostante questo gesto di disprezzo verso i martiri, parti di reliquie evidentemente poterono essere recuperate e venerate poi in diverse chiese, esse giunsero nei secoli successivi anche a Brescia, in Palestina, Costantinopoli, Cappadocia.

"Il martirio dei 40 Martiri di Sebaste è un grande esempio di fede cristiana, perseveranza, sacrificio e amicizia. Infatti, sebbene originari di paesi diversi, questi erano soldati che prestavano tutti servizio presso la stessa legione dell'esercito romano"

*********




In Romania ,come tradizione per la ricorrenza di questa Festa , si preparano dei dolci di nome mucenici.  Mucenici ,in italiano vuol dire martiri.
Sono due tipi di mucenici, mucenici bolliti e mucenici o sfintisori al forno.
L'anno scorso ho preparato mucenici bolliti (muntenesti), tipici della regione Muntenia, Dobrogea .
La mia ricetta di mucenici lessati,  lo trovate qui.




Oggi vi lascio la ricetta dei mucenici al forno (mucenici moldovenesti) cosi come si fanno solo in alcune zone della Romania (ex. Moldova , Banat).
Sono fatti con un impasto lievitato; ecco la mia ricetta:

Ingredienti:
500 g.di farina 00
25 g.di lievito di birra fresco
1 uovo
50 g.di zucchero
250 ml. latte intero tiepido
buccia di un mezzo limone grattugiato
50 g.di burro
1 bustina vanillina
sciroppo:
300 ml. acqua
150 g. zucchero
gocce aroma vaniglia o mezza bacca vaniglia
buccia di limone
per decorare:
miele
noci tritate

Procedimento:
Sbriciolare il lievito in una ciotolina, aggiungete un cucchiaino di zucchero, po’ di latte tiepido e una manciata di farina e mescolate bene. Il composto non deve essere troppo liquido, nè troppo solido. Mettete a riposare in un posto abbastanza caldo, riparato, ben coperto. Quando il composto raddoppia, trasferirlo in una grande ciotola. Aggiungere l'uovo montato con lo zucchero. Aggiungere il burro fuso e raffreddato, il latte tiepido, la vanillina, la buccia di limone ,e per finire la farina. Non mettere tutta la farina dal’inizio, aggiungete poco alla volta. Impastare bene con le mani , sbattendo contro le pareti della ciotola circa 5-10 minuti . L’impasto finale deve essere compatto e liscio e non troppo molle o troppo duro. Se vi sembra giusto non mettete tutta la farina.Se è troppo molle aggiungete dell'altra farina. Coprite bene e lasciare lievitare l’impasto in un posto abbastanza tiepido per minimo 1 ora.
L'impasto viene suddiviso in pezzi da modellare (per 500 g.di farina circa 11-15 pezzi , dipende dalla grandezza che si vuole fare) . Formate un rotolo lungo circa 25-30 cm., poi un cerchio (come in foto) e poi attorcigliate a metà dando la forma di otto. Spennellate con uovo e lasciateli ancora nella teglia a lievitare per circa 30 minuti, in un luogo tiepido. Cuoceteli  nel forno (già riscaldato) a 180 °,per 30-40 minuti ,fino che diventino dorati. Preparate lo sciroppo. Portare a bollore l'acqua, lo zucchero, la buccia di un limone (o arancia) e la vaniglia. Quando bolle spegnere, coprire subito e lasciar raffreddare.
Quando i mucenici sono tiepidi bagnateli con lo sciroppo, anche sopra con un pennello. Spennellate sopra con il miele e mettete gherigli di noce tritati.




Torta ubriaca al cioccolato e vino rosso



Torta ubriaca al cioccolato e vino rosso è un dolce sfizioso e goloso, perfetto per ogni occasione.
La sua consistenza è soffice e il sapore unico, irresistibile del cioccolato fondente. Il vino non si sente ma dona alla torta un aroma particolare. Non dico altro... provatela!!! 😋
Ricetta presa dal blog Ho voglia di dolce.

 Ingredienti:
 per una tortiera da 24/26 cm diametro

120 ml di vino rosso di buona qualità
280 g di zucchero
60 g di cacao amaro
150 g di farina 00
4 uova
160 ml olio di semi di girasole o arachidi
100 g di cioccolato fondente ridotto in scaglie
1 bustina di lievito vanigliato per dolci

Preparazione:
Mettete il vino, lo zucchero e il cacao in una casseruola e fate cuocere fino ad ottenere una crema omogenea. Togliete 120 ml di composto e mettete da parte. Alla crema rimasta nella casseruola aggiungete le uova, la farina ,l’olio di semi e il lievito. Mescolate con il mixer per due minuti circa, fino ad amalgamare bene tutto il composto. Aggiungete il cioccolato fondente ridotto in scaglie o grattugiato e mescolate delicatamente. Rivestite una teglia da 24-26 cm di diametro con della carta da forno e rovesciate tutto il composto dentro. Mettete a cuocere nel forno già riscaldato a 160°-180° per circa 40-45 minuti. Fate la prova stuzzicadenti.

Quando è pronto, sfornare la torta e trasferitela su di una gratella. Con uno stuzzicadenti praticate su tutta la superficie tanti buchi . Fate anche qualche taglietto qua e la con la punta di un coltello .
Versate sopra la crema che avete messo da parte e stendetela bene sopra tutti i buchi ed i taglietti . Cosi la crema penetri al’interno della torta. Fate riposare la torta per almeno 60 minuti prima di servire.