Visualizzazione post con etichetta piatto unico / fel unic de mancare. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta piatto unico / fel unic de mancare. Mostra tutti i post

22 aprile 2016

Insalata di cous cous con farro, tonno e verdure / Salata de cous cous cu alac, ton si legume




Mi piace molto il cous cous . Recentemente, ho preparato un insalata con farro, tonno e varie verdure. Un'insalata veloce, gustosa e versatile...da provare se vi piace il cous cous.

Ingredienti:
per 2-3 persone

  • 1 bicchiere acqua /250 ml.
  • 1 bicchiere cous cous medio
  • 1 cucchiaio olio di oliva extravergine
  • 150 gr. di tonno in conserva
  • 150 gr. di farro cotto al vapore
  • 2 pomodori maturi
  • agretti , barba dei fratti o lischi lessati (un mazzetto)
  • 2 cipollotti freschi
  • 2-3 cucchiai di olio di oliva extravergine
  • peperoni sotto aceto q.b.
  • 1 cucchiaino di polvere d’aglio
  • sale e pepe
Procedimento:
Portate a ebollizione un bicchiere d’acqua (250 ml) con un po'di sale. Fuori dal fuoco aggiungete 1 cucchiaio di olio,versate 1 bicchiere di cous cous e mescolate subito. Coprite 5 minutie poi sgranate con la forchetta. Mettete in una insalatiera il cous cous , aggiungete il tonno scolato, il farro lessato , cipollotto fresco tagliato a pezzettini, i pomodori a cubetti, agretti (barba di frate ) lessati e peperoni sotto'aceto tagliato a falde sottili. Aggiungete l'aglio in polvere , 2-3 cucchiai di olio di oliva extravergine,sale e pepe. Mescolate bene e mettete in frigo , almeno mezzo oretta prima di servire.
Suggerimento: potete sostituire o aggiungere a vostro piacere le verdure che più vi piacciono.




10 luglio 2015

Insalata di farro con tonno e verdure / Salata de alac cu ton si legume


Questa insalata di farro con tonno e verdure, lo preparato qualche giorno fa per pranzo con pochi e semplici ingredienti che avevo in frigo. Veloce da fare, fresca...davvero buona !


Ingredienti:
per 2 persone

  • 150 g. di farro cotto (io farro cotto a vapore di Valfrutta )
  • 100 g. di tonno sott'olio o al naturale
  • 1 grosso pomodoro
  • 1 cipolla piccola o 2-3 cipollotti
  • 1 peperone
  • 1 cetriolo
  • sale
  • 1 cucchiano di sumac *

Sumac o rhus coriaria, è una bacca dal colore rosso vinaccia; la sua scorza ha un gradevole aroma agrumato, che la rende particolarmente idonea per insaporire le insalate mediorientali, ma anche salse a base di yogurt, ideali per accompagnare le carni grigliate al kabab. Ha proprietà tintorie e viene utilizzato ancora oggi per colorare le trame dei tappeti orientali, mentre un tempo i pescastori della Sicilia orientale tingevano le reti per renderle invisibili ai pesci. Cresce spontaneo in Sicilia, nella riserva naturale dello Zing.


Preparazione: 
In una ciotola mettete il farro cotto, il tonno sgocciolato ,pomodoro tagliato a cubetti, il peperone a falde ,la cipolla affettata sottilmente, il cetriolo affettato .Condite tutto con 3-4 cucchiai di olio di oliva, usando quello del tonno (se usate tonno sott'olio)  e aggiungere altro solo se non basta  ,sale a piacere e un cucchiaino di sumac.
Mescolate bene tutto e servite. Se volete un'insalata più fresca, mettetela in frigorifero per circa 20 minuti.


Buon weekend a tutti ...a presto!

Image and video hosting by TinyPic


26 novembre 2014

Polpette di lenticchie e cous cous (ricetta vegan ) / Chiftele cu linte si cuscus (reteta vegan)





Polpette di lenticchie e cous cous sono veloci da fare, sane e gustose...da provare. Ricetta presa dal blog La cucina di Cristina , leggermente modificata.

Ingredienti:
per 5 polpette 
250 gr.di lenticchie cotte
6 cucchiai di cous cous precotto
2 cucchiaio di olio extravergine di oliva
2 cipollotti
1 cucchiaino di aglio in granuli
prezzemolo fresco tritato
1 cucchiaio di farina di ceci (io senza )
sale e pepe
 
Procedimento:
Preparare cous cous con 6 cucchiai di cous cous precotto,1 cucchiaio di olio e 6 cucchiai di brodo vegetale ben caldo o acqua .Mescolate,coprite e lasciate assorbire tutto il liquido. Lasciate riposare coperto per 5 minuti. Sgranate prima con una forchetta.
Scolate le lenticchie ben cotte (prima messe a bagno) e lasciate raffreddare.Frullate bene nel robot da cucina le lenticchie e i cipollotti ,aggiungete 1 cucchiaio di olio, prezzemolo tritato , aglio in granuli. Al composto aggiungete il cous cous  e mescolate bene con una forchetta.Volendo aggiungete anche la farina di ceci. Salate e pepate a piacere. Mescolate tutto bene e formate delle polpette. Scaldate bene una padella antiaderente. Volendo spolverizzate le polpette con poca farina di ceci o pangrattato, mais. Cuocete le polpette nella padella anche senza olio (io solo un filo) circa 6-7 minuti , al fuoco medio, rigirandole. Si possono cuocere anche al forno ,ben riscaldato alcuni minuti da ogni parte.

Servite le polpette calde, accompagnandole con una insalata fresca o con un semplice sugo di pomodoro. Sono buone anche fredde.






Con questa ricetta partecipo al contest di Kiara Una lenticchia tira... l'altra




02 aprile 2014

Torta salata con bietole e stracchino / Tartă sărată cu frunze de sfeclă si branză stracchino




Adoro le torte salate , sono così versatili, golose e facili nell'esecuzione.
Ricetta di Paolo Zoppolatti da La Prova del Cuoco, da me leggermente modificata .



Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia
300 g. bietole di coste
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
un spicchio d’aglio
200 g. di stracchino o crescenza
50 ml. latte
1 uovo
80 g di grana grattugiato
1 cucchiaino di aglio granulato
 sale e pepe q.b.

Procedimento: 
Pulite le bietole e lavatele . Lessate le bietole in abbondante acqua salata. In una padella mettete 3 cucchiai di olio extravergine e un spicchio d’aglio schiacciato. Aggiungete le bietole lessate e scolate d’acqua, insaporitele per circa 5 minuti . Togliete lo spicchio d’aglio e lasciatele un poco raffreddare. In una ciotola mettete l’uovo, il latte, il grana, lo stracchino, aglio granulato e le bietole tritate grossolanamente. Regolate di sale e pepe. Stendete la sfoglia in una teglia e farcite con il composto di bietole e formaggio. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 30’. Servite tiepida o fredda.






05 luglio 2013

Insalata russa con pesce / Salata de legume cu peste




Oggi vi lascio questa ricetta gustosa, un' insalata russa con pesce . E' un piatto freddo ,ottimo per l'estate e non solo, praticamente un piatto unico. Ciao...buon fine settimana!
Image and video hosting by TinyPic




  Ingredienti:
 -200-300 g. di pesce (merluzzo, platessa, spigola, sgombro)
 -1-2 patate
 -2 carote grandi
 -½ pezzo di sedano rapa
 -2 grossi cetrioli in agrodolce
 -5 cucchiai di piselli
 -maionese q.b
 -sale e pepe q.b
 guarnire 
 -cetrioli, peperoni, uova sode,carote,olive…

Preparazione:
Lessate in acqua salata le patate, le carote e il sedo rapa. Lasciate le verdure che si raffreddano. I piselli usate quelli già lessati. Lessate il pesce in acqua con gli “odori” (carote, sedano,cipolla) e lasciatelo a raffreddare . Tagliate a cubetti le verdure lessate e anche i cetrioli . Spezzettate il pesce . Mettete in una insalatiera le verdure tagliate ,i cetrioli, i piselli e il pesce. Aggiungete qualche cucchiaiata di maionese ,secondo i vostri gusti. Mescolate tutto bene e aggiustate di sale e pepe. Mettete insalata su un piatto di portata ,dandogli la forma di un pesce. Guarnite con la maionese, cetriolini o peperoni in agrodolce o sotto'aceto, uova sode,carote, olive …ecc.
 La quantità di verdure , pesce lo decidete voi ,nella proporzione desiderata. Per un' insalata con sapore intenso di pesce ,aumentate di un bel po’la quantità di pesce.





13 aprile 2013

Sformato di uova sode,cipolla e formaggio / Budinca cu oua fierte,ceapa si branza




Le poche uova sode che ci sono rimaste dopo Pasqua, le ho utilizzate per un tortino. E' gustosissimo e saporito, un ottimo piatto unico.

 Ingrediente
per 3 persone

-6 fette di pancarré
-4 uova sode
-2 cipolle grosse
-4 fettine di formaggio fuso light Inalpi
-3 cucchiai di olio di oliva extravergine o girasole
-3 cucchiai di formaggio grattugiato grana o parmigiano
-latte per bagnare il pane
-prezzemolo

Preparazione
Tagliate molto sottile le cipolle e fatele appassire in 3 cucchiai di olio extravergine, a fuoco basso, finché diventano leggermente dorate. Aggiungete un po’ di brodo di verdure o acqua e cuocete fino che si ammorbidiscono. Al termine salate e pepate. Sistemate le fette di pancarré su un piatto e bagnatele con latte per ammorbidirle. Ungere con l’olio il fondo della teglia (io vaschetta in alluminio di 20/15 cm. ) ,mettete 3 fette di pancarré ,sopra 2 uova tagliate a fette con l'apposito attrezzo ,metà di cipolla stufata e 4 fette di formaggio fuso . Sopra mettete le altre fette di pancarré ,altre 2 uova tagliate ,resto di cipolla e formaggio grana o parmigiano grattugiato .Irrorate sopra con poco olio e spolverizzate con prezzemolo fresco . Fate cuocere in forno caldo a 200 °, per circa 20-25 minuti. Servite caldo . Lo mangiato anche freddo e devo dire che mi è piaciuto anche cosi.




Buon weekend a tutti !
Image and video hosting by TinyPic


23 marzo 2013

Involtini di porro gratinati / Rulouri de praz gratinate





Appena ho visto questa ricetta sul blog A tavola con Mammazan , ho detto che lo devo fare, mi è piacciuta subito. Ho trovato un modo diverso e gustoso di preparare i porri. Ecco la ricetta, leggermente modificata.


Ingredienti:

-3 pezzi di porri grandi
-120 g. di pancetta a fette
-2 uova
-50 g. di farina
-2 cucchiai colmi di parmigiano o grana grattugiato
-150 ml. di latte
-50 g.di panna ..io panna 4 formaggi
-sale e pepe q.b

Preparazione
Togliete la prima foglia esterna dei porri, che va buttata. Tagliate dei cilindri (la parte bianca) di circa 5-6 cm di lunghezza. Lessate i porri nel acqua salata, non troppo. Avvolgete ogni pezzo di porro con un paio di fette di pancetta . Mettete tutti i pezzi uno accanto all'altro . In una scodellina sbattere le uova con il parmigiano (grana) ,il latte, la panna. Aggiustate di sale e pepe . Unite la farina e mescolare per bene. Ottenuto un composto omogeneo versarlo sui porri avvolti con la pancetta. Infornate in forno preriscaldato, temperatura 180°-200°. Circa 30 minuti , fino a doratura. Appena tiepido affettate e portate in tavola... si conserva in frigo per uno-due giorni e al momento opportuno si può riscaldare al microonde.




Buona domenica !  




05 febbraio 2013

Cardi al forno con mozzarella e besciamella / Cardon gratinat cu mozzarella si sos bechamel

cardi gratinati con mozzarella e besciamella-cardon cu mozzarella si bechamel


Cardo , il nome scientifico è Cynara Cardunculus, ma è familiarmente detto anche carciofo selvatico .
I cardi sono molto versatili in cucina e possono essere cucinati in tantissimi modi. Hanno un sapore delicato, leggermente somigliante a quello del carciofo. Li ho cucinati al forno con la mozzarella e besciamella. Davvero buoni !

Ingredienti:
-1 kg di cardi
(io cardo Gigante di Romagna, meno amarognolo)
-250 g. di besciamella
-1 mozzarella
-Grana o Parmigiano, Pecorino

Pulite i cardi . Tagliate l’estremità del cespo e separate le singole costole eliminando le eventuali foglioline. "Pelate" bene con un coltello la parte esterna del gambo per togliere eventuali parti nere e i filamenti. Fate attenzione anche alle parti laterali di ogni costa che presentano delle piccolissime sporgenze che vanno raschiate anche loro. Tagliate le costole in pezzi di circa 10cm. Se risultassero troppo grosse ,tagliate a metà, nel senso della lunghezza . Sciacquate e metteteli in una bacinella con acqua e limone perché come i carciofi tendono ad annerirsi. Quando tutti sono puliti ,lessateli in acqua con il sale per circa 30 minuti. Una volta cotti, scolate i cardi e lasciateli intiepidire. Imburrate una teglia da forno ,cospargete con il pangrattato .Mettete un primo strato di cardi lessati .Sopra i cardi mettete la mozzarella (tutta ) a fettine , besciamella e formaggio grattugiato . Io per mancanza di tempo ho messo della besciamella già pronta . Procedete allo stesso modo formando il secondo strato. Infornate in forno già caldo a circa 200° per circa 30-40 minuti .Sopra diventerà ben dorata. Lasciateli riposare un po' prima di servirli.


immagine presa da web





14 dicembre 2012

Palline di semolino al burro e formaggio / Perisoare de gris cu unt si branza

Nel ultimo periodo non sono riuscita a trovare tanto tempo per stare dietro al mio blog o di visitare i vostri blog. Tante cose per la testa , ho poca voglia e poco tempo...e cosi via. Se tutto va bene..come voglio io... sarò più attiva.
Ho preparato queste palline di semolino qualche mese fa.  La ricetta lo presa da questo blog . Ingredienti sono simili agli gnocchi alla romana. Un bel primo diverso e gustoso, li rifarò con piacere.



Ingredienti:
-500 ml. latte
-125 g. di semolino
-30 g di burro
-2 tuorli di uova
-50 g. di formaggio grattugiato grana o parmigiano
-sale

Preparazione:
Mettete il latte in una casseruola, quando incomincia a bollire mettete il semolino a pioggia. Fate cuocere mescolando sempre a fuoco medio. Togliete il semolino dal fuoco quando è diventato denso. Incorporate il burro, mescolate bene , mettete i tuorli d'uovo (uno alla volta) , il formaggio. Aggiustate di sale e lasciate il semolino che si raffredda un po'. Formate tante palline e cuocete in acqua leggermente salata . Quando vengono a galla si scolano. Condite con burro fuso e formaggio grattugiato a piacere.





Ciao ...alla prossima...buon weekend !

Image and video hosting by TinyPic





10 novembre 2012

Cotolette di melanzane ripiene con formaggio alla birra l'Ottavio Pichin / Șnițele de vinete umplute cu brânză

cotolette di melanzane ripiene con formaggio alla birra l'Ottavio Pichin


Squisite, facili e veloci da preparare .Sono un po’caloriche... ma sono tanto buone!


Ingredienti:
 - 1 melanzana
 - 1 uovo
 - formaggio tipo caciotta ,mozzarella , formaggio fuso a fette...ecc (io formaggio alla birra l'Ottavio Pichin ,linea Kinara di Le Fattorie di Fiandino ) *
 - farina
 - sale
 - olio per friggere


Procedimento:
Lavate le melanzane e tagliatele in fette spesse circa 1 cm. In una ciotola sbattete le uova con un pizzico di sale. Passate le fette di melanzane da entrambi i lati nella farina e poi nell’uovo sbattuto. Scaldate abbondante olio di semi in una padella e friggete le cotolette di melanzane per volta. Fatele dorare da entrambi i lati e scolatele su carta assorbente da cucina. Mettete tra due fette di melanzane fritte una fetta di formaggio e fate una leggera pressione con le mani . Servite la cotoletta calda o tiepida. Sono buone anche fredde.

* L'Ottavio Pichin -linea Kinara
Ingredienti: latte crudo, sale marino integrale delle saline Culcasi (TP) (presidio Slow Food), caglio vegetale (Cynara cardunculus), birra scura di produzione artigianale, malto d’orzo.






Con questa ricetta partecipo al contest di Le Fattorie di Fiandino 


21 luglio 2012

Piadina con tzatziki ,prosciutto cotto e rucola / Piadina (lipie) cu tzatziki, sunca si rucola

Chi non conosce la piadina ? A casa mia , la piadina non può mancare . Vivo proprio in Romagna, e la piadina è un piatto tipico della cucina romagnola. Ma non solo per questo motivo , anche perchè sono intollerante al lievito di birra. La piadina è un sostituto ideale del pane e visto che non ha lievito di birra , io lo mangio spesso. Provatela cosi , farcita con prosciutto cotto, tzatziki e rucola. Sostituire il prosciutto cotto con qualche altro affettato .
Un pasto veloce , fresco e leggero.





        
       Ingredienti:
  • 1 piadina grande 
  • 100 g .di tzatziki
  • prosciutto cotto 2-3 fette
  • rucola
Procedimento:
Riscaldate un po’ la piadina, se usate quella già fatta. Se no , lo potete preparare dopo questa ricetta. Lasciatela intiepidire e farcirla con il prosciutto cotto (o altro affettato) , salsa tzatziki e rucola ,alla fine piegarla in due.




Buon fine settimana ...ciaoooo!
Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic





27 gennaio 2011

FARINATA DI CECI CON ROSMARINO / FARINATA CU ROZMARIN

Oggi una ricetta tipica italiana (regione Liguria) , la farinata di ceci . Da tempo lo volevo fare e finalmente sono riuscita. Ricetta presa dal sito GialloZafferano.it che però ho modificato a modo mio. A me è piaciuta ,al marito e figlio non troppo. La prossima farinata lo farò con le cipolle o porri , come ho visto sul blog di Lo.


Ingredienti:
* 300 g. di farina di ceci
* 900 ml. acqua
* 100-120 ml. olio di oliva extravergine
* sale
* pepe
* rosmarino
..................................................
In una ciotola capiente diluite poco a poco la farina di ceci con l’acqua, sciogliendo bene i grumi .Salate e fate riposare ,coperta con un coperchio almeno 4 ore ( io 6 ore) , volendo anche tutta la notte . Schiumare e mescolare ogni tanto nel composto. Aggiungete più della metà dell’olio e mescolate bene . Versate il resto del’olio in una teglia da forno larga ,meglio in una teglia di rame. La mia era antiaderente , diametro 35 cm. Mettete il composto dentro la teglia. Il composto non deve essere troppo alto ,non deve superare più di 1-1,5 cm. Mettete a cuocere nel forno preriscaldato a 200-220 ° fino quando non risulti di un bel colore dorato . Verso alla fine cottura ho messo un tritto di rosmarino. Spegnete il forno e continuate la cottura sotto il grill ,ancora per altri 10-15 minuti.
Quando sarà cotta, cospargetela di sale e pepe macinato , tagliatela a quadrati e servitela ancora calda.

Idee e varianti:
Potete preparare la farinata di ceci con stracchino o gorgonzola aggiunti a metà cottura o alla fine . Ottima anche con la cipolla , porri,  la salsiccia, i carciofi o la zucca...ecc.  La farinata di ceci può diventare un piatto da variare secondo i gusti e le occasioni.
Il mio figlio l'ha mangiata spalmata sopra con il pesto.

make gif animation


09 maggio 2008

CRESCIONE FRITTO / CRESCIONE PRAJIT




Crescioni fritti (o gussoni) , sono la variante dei più noti crescioni, cibo tipico romagnolo, parente della piadina romagnola.
Crescioni o cassoni, sono calzoni formati con l'impasto della piadina. I gussoni o guscioni sono una specialità del ravennate, sono dei crescioni ripieni di zucca e patate, passate, messe a soffriggere con lardo, aglio e cipolla, aggiungendo poi con noce moscata e parmigiano reggiano, vengono poi fritti nello strutto.
Alla stessa categoria appariene il Bartolaccio di Tredozio.

Ingredienti:

* 500 g. di farina
* 3 cucchiai di strutto
* 3-4 cucchiai olio d'oliva
* ½ bustina lievito per pizze, torte salate (Paneangeli),o un pizzico di bicarbonato
* circa 200-250 g. acqua tiepida
* sale
per farcire
* passato di pomodoro
* una mozzarella
* spinaci o bietole lessate
* 30 g .di lardo o pancetta a cubetti
* 1 cucchiaio olio d’oliva
* ½ cipolla
* un spicchio d’aglio
* 50 g. di parmigiano o ricotta
* olio per friggere

............................................
Lessare in abbondante acqua salata i spinaci, scolate, strizzate e tritate finemente.
In una padella, soffriggete il lardo o pancetta con un cucchiaio d’olio l’aglio e la cipolla, aggiungete il trito di spinaci e insaporite bene.
Spegnete il fuoco poi aggiungete, il parmigiano (o ricotta) ed il sale; mescolate tutto bene col cucchiaio di legno.
Formare sulla spianatoia una fontana con la farina e impastarla con tutti gli ingredienti. Lavorare con cura l’impasto ,finche diventerà liscio. Lasciare riposare per circa un ora.
Stendere con matterello una sfoglia sottile ,dei dischi di 2-3 mm. spessore , del diametro di 15-20 cm.
Mettere dentro i spinaci insaporiti o della mozzarella cubetti e pomodoro ,chiudete bene facendo pressione sul bordo e poi tagliare con la rotella . Friggete i crescioni in olio caldo e servite subito caldi.

















Lo faccio anche classico, sulla padella antiaderente.


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>



CRESCIONE (sau cassone) , un preparat traditional din regiunea italiana Emilia-Romagna .Reteta facuta de mine, este reteta unui crescione prajit , se mai numeste si gussone , sunt tipici din Ravenna si imprejurimi. Crescione, un fel de calzone ,preparat cu aluatul de la piadina... faina, apa, untura (ulei) si bicarbonat (sau praf de copt pentru aluaturi sarate), se umplu cu diverse ingrediente, mozzarella + sos de rosii , mezeluri+ branza , carnati, branzeturi, ciuperci calite,vinete, ardei…etc), cu diverse combinatii intre aceste ingrediente. Se fac si dulci, cu crema de alune sau marmelada.
...............................................

Ingrediente:
pentru 9 bucati

* 500 gr.faina
* 3 linguri cu untura solida (apoi topita)
* 3-4 linguri ulei masline
* 1/2 lingurita bicarbonat de sodiu (sau ½ praf de copt pentru pizze, piadine,tarte sarate/ puteti folosi un praf de copt clasic, fara vanilie)
* circa 200-250 ml. apa calduta
* sare

Umplutura:
* sos de rosii
* 1 mozzarella
* 1 farfurie cu spanac fiert
* 1 lingura ulei masline
* 30 gr. slanina sau costita taiata marunt
* ½ ceapa mica
* 1 catel usturoi
* 50 gr.parmigiano reggiano- parmezan ( sau urda,mozzarella,cascaval )
* ulei de arachide, masline, floarea soarelui sau untura...pentru frigere
.....................................................
Alte feluri de umpluturi:

*cu spanac fiert sau frunze de foi de sfecla( Beta vulgaris) ( bietola, in italiana) inabusite in tigaie cu slanina sau costita si usturoi ,ceapa.
* mozzarela si sos de rosii
* carnat, carnat si ceapa, carnat branza si frunze de spanac sau sfecla inabusite, asa cum am spus mai sus…sau carnat + legume + mustar
* cartofi si dovleac facut piure , cu ceapa si parmigiano reggiano (un fel de parmezan)---gussoni tipici in Ravenna
* mezeluri+ branzeturi + vinete la gratar sau cu ciuperci calite, ardei grasi etc
* brazeturi+ rucola+ rosii
....sau cu ce doriti, dupa gustul fiecaruia
>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

PREPARARE
Pe planseta punem toata faina si restul ingredientelor, incorporand bine toate ingredientele . Cantitatea de apa( calduta) este variabila…deoarece trebuie sa rezulte un aluat nu prea tare…deci se pune putin cate putin, asa incat sa ne rezulte un aluat, nu prea tare si usor de intins. Cateodata, de exemplu , mi-a intrat si 200ml. de apa…totul este in functie de tipul fainii care folositi si gradul de umiditate a acesteia. Untura dupa ce am topit-o ,o lasam sa se raceasca si apoi o amestecam cu faina, apa, uleiul ,bicarbonatul, sarea. Framantam putin, circa 5 minute, aluatul trebuie sa devina compact si elastic. Il lasam sa stea ,la temperatura camerei, circa 1 ora. Apoi il intindem in foaie subtire ,in cercuri mari de diametru 15-20 cm. ,umplem cu compozitia dorita , inchidem in doua ,facem putina presiune cu degetele, pe margine si cu rotita dintata trecem pe marginea lor. Eu am umplut doar cu spanac+costita+ceapa+parmezan si mozzarela+sos de rosii dar se pot umple cu diverse ingrediente, asa cum am dat exemplu ,mai sus....sau dupa placul vostru. Cum am preparat umplutura. Am pus in tigaie, 1 lingura ulei si costita taiata marunt, ceapa si usturoiul...am calit putin ,am adaugat putina apa si dupa circa 3-4 minute am pus spanacul fiert si tocat. Am amestecat bine,am lasat cateva minute...sa i-a gust... si apoi la sfarsit am pus parmezanul ras si sare dupa gust. Cu aceasta compozitie am umplut o parte din crescione, restul cu mozzarella cubulete si sos de rosii. Apoi il frigem in ulei sau in untura, se pune pe hartie sa absoarba grasimea , se servesc imediat.
Daca vreti ,se pot face si pe o tigaie antiaderenta, direct pe aragaz ;de fapt crescioni clasici ,se fac asa.
Este considerat un aperitiv dar se poate manca ,si ca fel unic.