Cerca ricetta o ingrediente...

Visualizzazione post con etichetta varie. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta varie. Mostra tutti i post

I tre “Giorni della Merla” 29,30 e 31 gennaio , l'ultimo freddo dell'anno


Gli ultimi tre giorni 29, 30 e 31 gennaio sono considerati i giorni più freddi di tutto l'inverno,vengano ricordati come i "Giorni della Merla".

"Durante l’inverno, per ripararsi dal freddo a causa di un’abbondante nevicata, i merli si erano spostati sotto una grondaia. Il cibo mancava, allora, un giorno, il papà merlo decise di allontanarsi per cercarne un po’, lasciando sola la merla, a protezione dei piccoli della nidiata. Proprio la merla, a causa delle temperature sempre più fredde, decise di spostare il nido in un tetto vicino, dove fuoriusciva il fumo di un camino da un comignolo. Tre giorni dopo tornò il merlo, che a fatica riuscì a riconoscere la merla e i tre piccoli, diventati completamente neri a causa della fuliggine. Da allora in poi i merli nacquero tutti neri e gli ultimi tre giorni di gennaio iniziarono ad essere chiamati: Giorni della Merla."

"Il merlo, Turdus merula, è un uccello che in Italia tende a non migrare rimanendo in loco per tutto l'inverno. Anticipando le prime avvisaglie di primavera, il canto del merlo può essere ingannatorio: non sempre infatti segnala che il caldo si stia realmente avvicinando."

Particolarmente diffusa nella Pianura Padana, lungo il Po, la leggenda del merlo appare anche in una citazione dantesca sempre in riferimento alla morale della leggenda che vede l'uccello ingannato dal clima rigido di gennaio.


Proverbi.... 
“Se i giorni della Merla vuoi ben passare, pane, polenta, maiale e fuoco del camino per scaldarti”.
“Se i giorni della Merla sono freddi, la primavera sarà mite. Se invece sono caldi, la primavera arriverà in ritardo”.
“Quand canta al mérel, a san fóra dl’invéren” (Quando canta il merlo, siamo fuori dell’inverno).




I giorni della merla 2020, ma al caldo...



<<info,foto prese da web>>



Nel video potete sentire la leggenda de "I giorni della merla", raccontata per la festa a Moggio (LC).


 



Cucinare e viaggiare (intervista su "Rolling Pandas" )

Cucinare e viaggiare, sono due argomenti che a me piace scrivere sul blog . A volte, il viaggio diventa fonte d'inspirazione per nuove ricette. Cucina è affetto, piacere e curiosità .

Qualche giorno fa, ho accettato la proposta di Rolling Pandas  per un'intervista sul tema cucina .
Nel Blog di Rolling Pandas , trovate tante interviste sul tema viaggi e cucina. Per leggere la mia intervista, cliccate qui.

Rolling Pandas  è un sito di viaggi on line ,una piattaforma dedicata a chi ama viaggiare, dove puoi prenotare ,viaggiando in tutta sicurezza e personalizzando il tuo itinerario .









Museo di Sabbia, mille avventure sulla sabbia a Bellaria Igea Marina (Rimini)





Se andate in Romagna, per un weekend o in vacanza , dal 03 Luglio 2015 al 15 Settembre 2015 a Bellaria Igea Marina (Rimini) , trovate il Museo di Sabbia .
Un percorso magico di avventure di sabbia che vi lasceranno senza fiato per la perfezione dei particolari e della realizzazione. Le sculture sono opera degli artisti di Arenas Posibles e incanteranno grandi e piccini nel nuovo museo sulla spiaggia di Polo Est Village- Igea Marina , via : Pinzon , zona Portocanale.
Gli artisti di Arenas Posibles: Sergi Ramirez e Montserrat Cuesta con Emilianenko Slava, Helena Bangert, Rachel Stubbs, Carlo Capelli.

Dal 03 luglio aperto tutti i giorni ore 09.00-12.00 e ore 21.00-24.00. 
Ingresso Euro 2,00 bambini fino a 1 metro di altezza GRATIS 

Associazione Viv'Igea telefono Fabio +39 335 5387484 info@vivigea.it www.vivigea.it 
Facebook Viv'Igea Igea Marina

Io abito in zona, e cosi sono andata a vederlo. Bello ,merita di essere visto! Vi lascio un po' di foto.

Buona estate e buone vacanze a tutti! 

























La piadina più grande del mondo al Romagna Shopping Valley



Per vedere il video del record cliccate qui .


È proprio vero, qui in Romagna quando decidiamo di fare una cosa o la facciamo “alla grande” oppure non ci sporchiamo neppure la mani.La sfida per battere il record della Piadina più Grande del Mondo è infatti entrata nella sua fase finale e i numeri sono di quelli da far girare la testa. Se il record precedente è andato ad una piadina di appena 22 chilogrammi, ora stiamo parlando di una cifra 4 volte maggiore, 80 chili per 5 metri di diametro. L’appuntamento è fissato per sabato 30 maggio (a partire dalle ore 17:00) al Romagna Shopping Valley - P.za Colombo, 3 | 47039 | Savignano sul Rubicone | (FC) e sarà certificato dal Guinness World Record, con sede a Londra. È richiesta la presenza di un notaio per garantire il rispetto di tutte le regole prescritte dalla celebre istituzione britannica e certificare l’effettivo peso della Piadina così da potersi aggiudicare l’agognato record mondiale.

Alcune cifre possono rendere l’idea: per realizzare la Piadina da Record verranno utilizzati 70 chilogrammi di farina, 8 chilogrammi di strutto, 1 chilo di agenti lievitanti, 1,5 chilogrammi di sale, circa 25 litri d’acqua. Gli ingredienti, gli stessi indicati nel disciplinare depositato presso il Ministero dell’Agricoltura, verranno impastati all’interno del supermercato Iper, dove gli addetti realizzeranno una palla di impasto di circa 100 chilogrammi. La palla verrà quindi trasportata all’esterno del centro commerciale, dove verrà allestita una apposita area per lo svolgimento dell’evento. L’impasto verrà lavorato su un tavolo di lavoro di circa cinque metri di diametro fatto realizzare appositamente da un falegname locale. Così come è stato necessario far costruire un mattarello extralarge, ovvero di circa 7 metri, ed alcune forchettone allungabili fino a 3 metri da utilizzare in fase di cottura per forare le eventuali ‘vesciche’. La cottura avverrà su una mega doppia piastra: ovvero due ‘piastroni’ in ferro, ciascuno del diametro di 5 metri e del peso di 1,5 tonnellate. Questa fase sarà particolarmente delicata. La Piadina infatti verrà fatta cuocere dapprima su una delle due piastre (Teglia base), che saranno scaldate da un fornellone fatto costruire ad hoc e alimentato da 6 bombole di gas e capace di produrre 320 kW.

Quando sarà il momento di procedere con la cottura del lato rimasto sopra, la seconda piastra (Teglia tappo) verrà appoggiata sulla piadina e facendo entrare in azione una gru le due piastre, strette a mo’ di sandwhich, verranno fatte ruotare per invertirne la posizione sul fornellone.
Terminata la cottura, si procederà alla pesatura, alla presenza del notaio, per certificare se è stato superato il World Record. Quindi si potrà passare alla farcitura a base di Nutella Ferrero. 
Tocco finale: utilizzando dello zucchero a velo, la Piadina verrà ‘decorata’ con la scritta ‘Romagna Shopping Valley – La Piada più Grande del Mondo!’. 
Nulla, ma proprio nulla, deve essere lasciato al caso è quindi partito il reclutamento di una squadra di volontari tra le 50 e le 70 persone.

Articolo preso da  Romagna a tavola .

La partecipazione è aperta a tutti. Nel caso voleste entrare nella squadra potete chiamare il numero verde 800 145079. C’è tempo fino a venerdì 29 maggio per aderire.


 

Notte bianca dei foodblogger e degli appassionati di cucina in generale




Nella notte tra il 14 e 15 giugno 2014 si svolgerà la prima Notte bianca dei foodblogger e degli appassionati di cucina in generale. La manifestazione, che avrà inizio alle 20.00 di sabato 14 giugno per concludersi domenica mattina alle 07.00, si svolgerà in luoghi quali: facebook, twitter, instagram, google+, tumblr, pinterest e nei blog personali che aderiranno alla manifestazione. Da sabato sera, accompagnati dall’hashtag ufficiale #nottefood e dai consigliati #nightfood e #unanottedamagiare, centinaia di persone lanceranno le loro migliori ricette usando i canali di cui dispongono. L’evento è patrocinato dalla piattaforma blog di Giallozafferano ed è aperta a tutti quelli che amano la cucina e condividono volentieri la loro passione. Tutti possono partecipare, basta aggiungere gli hashtag consigliati nelle proprie condivisioni, stati e foto attinenti con il tema food. #nottefood #nightfood #unanottedamangiare

Suggerimento : Chi ha un blog o una pagina su Facebook, può partecipare tranquillamente, programmando il post in anticipo. 

Perché la Luna piena fa dormire male / De ce Luna plina te face sa dormi prost




Sabato 15 febbraio 2014 - Luna piena alle 00:54:46 


Uno studio su Current Biology afferma che le fasi lunari influenzano gli ormoni del sonno e la durata della fase profonda. A scoprire il legame tra Luna e qualità del sonno è stato il team di ricercatori guidati da Christian Cajochen della University of Basel. Punto di partenza dello studio è stata l'osservazione che alcune specie marine mostrano ritmi endogeni con periodicità circalunare, ma che, a dispetto di detti e credenze popolari, non ci sono prove consistenti a sostegno dello stesso tipo di legame tra cicli lunari e fisiologia o comportamento della specie umana.
Nel tentativo di studiare più a fondo la questione, gli scienziati hanno analizzato il sonno di una trentina di persone cercando eventuali correlazioni con le fasi lunari. Per farlo hanno quindi registrato i pattern di attività cerebrali, il movimento degli occhi e le secrezioni ormonali di tutti i partecipanti, registrando anche le loro impressioni. I risultati hanno mostrato come in concomitanza con la Luna piena la qualità del sonno registrata, oggettiva e soggettiva, diminuisse.
In particolare l' attività cerebrale connessa al sonno profondo diminuiva del 30%, le persone impiegavano più tempo ad addormentarsi (cinque minuti) e dormivano mediamente meno che in altre fasi del ciclo lunare (una ventina di minuti). Non solo: anche i livelli di melatonina, l'ormone che regola il ciclo sonno-veglia, era più basso durante la luna piena (4 picogrammi per millilitro di sangue nei volontari seguiti durante la Luna piena contro gli 8,2 picogrammi per ml di sangue nelle persone monitorate durante la Luna nuova), e raggiungeva il suo picco massimo mediamente più tardi, racconta il NewScientist. Anche le stesse persone inoltre riferivano di aver riposato peggio durante le fasi di Luna piena.
 Net1news.org


Fiera di Rimini dal 18 al 22 gennaio 2014 - Salone Internazionale Gelateria, Pasticceria e Panificazione Artigianali.

Sigep - Fiera di Rimini dal 18-22 gennaio 2014 - Salone Internazionale Gelateria, Pasticceria e Panificazione Artigianali. 


  


Giunta alla XXXV edizione, la manifestazione si è confermata la più importante al mondo nel settore della gelateria artigianale, e come vetrina europea primaria del dolciario artigianale e caffè. In rassegna tutte le novità quanto a materie prime e ingredienti, impianti e attrezzature, arredamento e servizi per gelateria, pasticceria e panificazione artigianali. Sezioni tematiche, concorsi internazionali e campionati, dimostrazioni, corsi e seminari di aggiornamento, esposizioni, concorrono a farne un unico grande evento.

Il programma completo dal 18 /01 al 22/01 2014 lo potete scaricare da qui . 


 Programma primo giorno - sabato 18/01/2014

09:30 -18:00 Luogo: Pad. D3 
Eventi Pasticceria SIGEP CAKE DESIGN 
Al Sigep di Rimini arriva Buddy Valastro, il "Boss delle Torte" consacrato dalla trasmissione in onda su Real Time. Il pasticcere più famoso d’America, italiano di origine, confronterà lo stile americano del cake design con lo stile italiano ed europeo.

09:30 -18:00 Luogo: Chocolate Hall, Times Square, Pad. B5
Eventi Pasticceria THE PASTRY QUEEN. CAFFE´ E DOLCE TIRAMISU´ CON PREMIAZIONE ( ore17.00)

09:30 -17:30  Luogo: Stand IFSE (140), Pad. D1
Eventi Pasticceria L´ALTA CUCINA E L´ARTE DELLA PASTICCERIA NEI NUOVI CONFINI TRA DOLCE E SALATO 

 09:30 -18:00 Luogo: Pad.D5 
Eventi Panificazione SIGEP LA SCUOLA DEL PANE 

 09:30 -18:00 Luogo: Times Square Pad.B5 
Eventi Panificazione BREAD ART 

09:30 -18:00 Luogo: Pad. B3 
Eventi Gelateria COPPA DEL MONDO DELLA GELATERIA 

09:30 -18:00 Luogo: Stand Maestri della Gelateria Italiana Pad. C1
Eventi Gelateria LA SALUTE VIEN MANGIANDO...GELATI! 

09:30 -18:00 Luogo: Hall Sud 
Eventi caffè BARISTA FARMER 

09:30 -18:00 Luogo: Hall Sud 
Eventi caffè CIBC - CAMPIONATI ITALIANI BARISTI CAFFETTERIA 

 09:30 -17:00 Luogo: Hall Show 
Eventi caffè CAMPIONATI ITALIANI BARISTI ED ALTRI EVENTI 

10:00 -13:00 Luogo: Pad. A7, Stand 23, Area Gelato Tipico 
Eventi Gelateria DEGUSTAZIONE DEL GELATO TIPICO DI CALABRIA, LAZIO E LIGURIA

10:30 -17:30 Luogo: Stand I Maestri della Gelateria Italiana, Pad. C1
Eventi Gelateria I GELATI DALLE QUALITA'  NASCOSTE

 10:30 -17:15 Luogo: Hall Sud
Eventi caffè SCAE EDUCATION 

 10:45 -13:00 Luogo: Sala Ravezzi 2 
Convegno NON CONGELATECI IL SORRISO 

 11:00 -13:00 Luogo: Sala Ravezzi 1 
Convegno SOSTENIBILITA´ E CERTIFICAZIONE AMBIENTALE. UN´OPPORTUNITA´ PER L´INDUSTRIA MOLITORIA 

 15:00 -16:00 Luogo: Sala Ravezzi 1
Convegno SCUOLA DI ALTA CUCINA IFSE. LE NOVITA´ PER IL 2014



**********************************



SIGEP 2014 ci siamo!

Accademia Maestri Pasticceri Italiani sarà, come da tradizione ormai, presente alla 35a edizione di SIGEP, il Salone Internazionale Gelateria, Pasticceria e Panificazione Artigianali, in programma alla Fiera di Rimini dal 18 al 22 gennaio. Saranno giornate ricche di impegni e appuntamenti che vedranno coinvolti i Maestri Accademici, sia all’interno dello stand AMPI (padiglione B5 - stand 012), sia in occasione degli eventi e dei concorsi che si svolgeranno nei cinque giorni del Salone.
 All’interno dello stand AMPI, verranno allestite la scultura di cioccolato del Maestro Davide Comaschi, vincitore del recente Campionato del Mondo World Chocolate Masters 2013 svoltosi a Parigi, e una delle famose opere di zucchero del Maestro Davide Malizia, già vincitore del Campionato Mondiale di Zucchero Artistico ( The Star of Sugar). Oltre a Davide Comaschi e Davide Malizia, saranno presenti: Iginio Massari, Gianluca Fusto, Gino Fabbri, Paolo Sacchetti, Francesco Elmi, Biagio Settepani, Ernst Knam, Lucca Cantarin, Emmanuele Forcone, Maurizio Colenghi, Roberto Rinaldini, Giuseppe Manilia, Vittorio Santoro, Giancarlo Cortinovis ... solo per citarne alcuni. Inoltre, grande spazio alla presentazione del libro “Siamo Tutti Pasticcioni”, realizzato da Italian Gourmet su licenza di The Walt Disney Company Italia: il primo libro di cucina in cui i grandi Maestri pasticceri incontrano i personaggi di Walt Disney.

Buone feste! / Sarbatori fericite!

Auguro a tutti voi, Buon Natale e Felice 2014! 
Va urez tuturor un Craciun si An Nou fericit! 




Auguri! 
La multi ani!

Image and video hosting by TinyPic

Oggi solstizio d'estate e domenica la Superluna / Azi solstițiul de vară şi duminică Super Luna

foto web

Oggi 21 giugno 2013 si celebra il solstizio d'estate ,in pratica il sole raggiungerà la massima distanza dall'equatore determinando più ore di luce durante il giorno. Il 21 giugno è il giorno più lungo dell'anno.

Cosa simboleggia
La festa del solstizio d'estate è antica come l'uomo, si tratta di una giornata carica di significati simbolici e di magia. Secondo le feste pagane del passato, fate e dei legati al mondo della natura vagano libere per i campi. Tradizionalmente gli agricoltori ringraziavano per la venuta dell'estate, il raccolto, la frutta e per avere più ore disponibili per svolgere il loro lavoro e dedicarsi al divertimento. È anche una festa legata alla fecondità, tanto della terra come degli uomini. Fuochi e riti iniziatici sono soliti svolgersi in questa giornata, come anche veglie che simboleggiano il potere del Dio Sole e per auspicare un rinnovamento dell'energia. Inoltre si trattava di riti di purificazione che assicuravano il rinnovamento del ciclo vitale.

Su Regioni italiane trovate una parte dei eventi che si svolgono per il giorno del solstizio d'estate. 

Tra loro trovate, la notte delle streghe di San Giovanni in Marignano (Rimini).
A Rimini,ogni anno si svolge la festa del solstizio d'estate in tutte le spiagge. Ogni lido balneare offre musica e divertimento per soddisfare coloro che hanno bisogno di godersi le vacanze estive e tutti coloro che ne hanno voglia,possono assaggiare Sangrìa, pesce e carne di vari tipi; in alternativa,ci si può limitare ad ascoltare buona musica,attendendo il grande spettacolo dei fuochi d'artificio,pronti a colorare questa meravigliosa notte.
Fonte: web

Buon estate a tutti!


************

 Il nostro satellite naturale, domenica 23 giugno 2013 ,sarà nel punto più vicino alla Terra di tutto l'anno, il cosiddetto perigeo.
Il perigeo è previsto intorno alle ore 13:20, ma il fenomeno ottico si potrà osservare al tramonto.
Quando la Luna è al Perigeo è comunque il momento dell’anno nel quale la vicinanza alla Terra permette di vederla più grande del solito con una maggiore luminosità .
Il prossimo appuntamento con il Perigeo cadrà il primo Agosto del 2014.









1 Giugno la Festa del Bambino in Romania






La festa del bambino è celebrata nel mondo in diversi giorni. Oggi 1 Giugno, in Romania si festeggia la Festa del Bambino. Anche in altri paesi Est-Europei, come la Polonia, la Bulgaria o la Reppublica Ceca. La tradizione vuole che in questo giorno i genitori comprino piccoli regalini e dolci, a scuola non ci sono le lezioni e si organizzano piccoli spettacoli e festicciole. In tutte le città si organizzano spettacoli, feste, attività, laboratori , concerti nei parchi e centri commerciali.




Pasqua ortodossa ...e Paste Fericit !

Oggi 5 maggio, i fedeli ortodossi celebrano la Pasqua. Questa'anno la data della Pasqua ortodossa non coincide con quella della Pasqua cattolica. La chiesa ortodossa segue il calendario giuliano e non quello gregoriano, anche se a volte le due festività cadono nello stesso giorno. Per la chiesa ortodossa è la festa più importante, che si trascorre in famiglia e con gli amici, mentre durante l'intera settimana santa si hanno celebrazioni speciali. In Romania, il Sabato Santo si tiene la processione, poi alla messa di mezzanotte, i fedeli tengono in mano delle candele che devono portare accese fino a casa, senza farle spegnere. Poi, la Domenica di Pasqua si celebra con un pranzo in famiglia, il pranzo include le uova dipinte di rosso, ma anche di altri colori, come verde, blu, giallo, oppure dipinte, sempre artigianale, con diversi modelli. Esiste anche l'usanza di scontrare le uova, senza che l'uovo si rompa. Si pronuncia la frase "Hristos a Inviat!",  in italiano "Cristo è Risorto " e l'altro risponde " Adevarat a Inviat"... "Vero è Risorto!"
 Oltre le uova sode colorate , il panettone fatto in casa ,cozonac ( molto simile a quello italiano con il cacao e noci, semi di papavero, lokum ), fa parte del pranzo di Pasqua, e l'agnello cucinato in vari modi, in brodo e arrosto. L’antipasto è sempre fatto con le interiora del agnello, si chiama drob.
Un altro dolce tradizionale della Pasqua in Romania è pasca.
Pasca è una specie di torta dolce con ripieno di formaggio fresco (simile alla ricotta ), uova ,zucchero e uvetta .Viene fatta solo una volta all'anno dai cristiani per la Pasqua. Ha una forma circolare per simboleggiare la culla di Gesù , al centro una croce di pasta, che ricorda Gesù crocifisso e l'impasto intrecciato sui bordi. Di solito si prepara con l'impasto di cozonac.
La Pasqua, io lo già festeggiata ,sono cattolica. Per potermi sposare in Italia in chiesa ,oltre 20 anni fa, ho cambiato la religione.
La mia famiglia ,parenti e i miei amici ,oggi festeggiano la Pasqua . Per loro, vorrei fare i miei auguri di Buona Pasqua!

Paste Fericit! 






Buon Natale a tutti ! ♫♫♫ Craciun Fericit tuturor !

Il Natale regala sempre una piccola favola. Vi auguro che queste feste siano serene e ricche di magiche sorprese ! Tantissimi auguri!

Va urez sarbatori senine si bogate de surprize ! Craciun Fericit tuturor!
Natale

Frammenti di tempo / Fragmente de timp

Una piccola raccolta delle foto scattate questa estate 2011.

foce del fiume Rubicone... tra Gatteo Mare e Savignano Mare il fiume si versa in mare
Castello di Gradara- Marche
vista dal Castello di Gradara
la mia cagnetta  Lilla con le sue amiche
fiume Reno a Porreta Terme , provincia di Bologna
paperele e tanti pesci .. fiume Reno a Porreta Terme

Valle di Reno -Appennino Tosco-Emiliano

Molino del Pallone (comune di Granaglione -Bo) Appennino tosco-emiliano

sentiero da Molino del Pallone per Campeda..piccola frazione di Sambuca Pistoiese (Toscana)
Il lavatoio -Campeda Vecchia (637 m.) La fontana con pozzo lavatoio, ricoperta da una rustica tettoia, si trova appena prima dell'ingresso del paese. Come per altri casi della montagna pistoiese (e bolognese) essa costituiva uno dei centri di ritrovo del villaggio. Qui ci si approvvigionava di acqua ad uso potabile e domestico, si abbevera gli aninali e si lavavano i panni.
Chiesa di Campeda Vecchia dedicata ai SS. Giuseppe e Ignazio
sorgente Peschiera -verso Campeda

Che buone le more!
facendo un po' di giardinaggio

Quanto è bella  la  poturlaca!