Cerca ricetta o ingrediente...

Mucenici (dolce romeno per i Quaranta martiri di Sebaste )



Mucenici (in italiano vuol dire martiri), dolce tradizionale romeno, che si prepara il 9 marzo . In questo giorno, tutte le Chiese che ammettono il culto dei santi ricordano i Quaranta Martiri di Sebaste o Santi Quaranta, sono dei santi cristiani.

"Il martirio dei 40 Martiri di Sebaste è un grande esempio di fede cristiana, perseveranza, sacrificio e amicizia. Infatti, sebbene originari di paesi diversi, questi erano soldati che prestavano tutti servizio presso la stessa legione dell'esercito romano e che subirono il martirio a Sabaste, in Armenia (l'odierna Siwas, in Turchia), sotto l'imperatore Licinio attorno al 322-323. Dopo aver confessato la fede cristiana, essi furono arrestati e sottoposti a interrogatorio, ma al loro rifiuto di offrire sacrifici agli idoli, il governatore Agricola li condannò a restare nudi, in una notte d'inverno, in mezzo ad un lago ghiacciato nei pressi della città."


In Romania si prepara due tipi di mucenici. Mucenici fatti con un impasto lievitato (latte, farina, uova, zucchero e lievito di birra). L'impasto viene suddiviso in pezzi da modellare,si da la forma di otto e si cuociono nel forno. Si prepara un sciroppo con l'acqua, zucchero e aromi .Si bagnano i mucenici e si ricoprono di miele e di gherigli di noce tritati. Sono tipici della regione romena Moldova, Banat. La ricetta lo trovate qui.

L'altro tipo di mucenici si fanno con un impasto di acqua e farina. Al impasto si da la forma di piccoli cerchi o cerchi più grandi che poi si intrecciano dando la forma di otto. Si lasciano 24 ore ricoperti di farina, cosi la pasta si asciuga. Si lessano nell'acqua,dove si aggiunge lo zucchero, buccia di limone o arancia e aromi.
Si servono con i gherigli di noce tritati e una spolverata di cannella.
Il brodo simboleggia lo stagno ghiacciato. Sono tipici della regione romena  Dobrogea e Muntenia.
Ecco la ricetta esattamente come l'ho fatta io.

 Ingredienti:
 impasto 
250 g. di farina 00
120 ml di acqua tiepida
1 cucchiaio di olio di girasole
un pizzico di sale
sciroppo 
2 litri di acqua
300 g. di zucchero
buccia grattugiata di un limone
aroma vaniglia
aroma rum(facoltativo)
noci tritate
cannella in polvere

Procedimento:
Preparate l'impasto con l'acqua, farina e un pizzico di sale.Modellate a forma di cordoncino e poi a piccoli cerchi o a cerchio più grande e poi intrecciate dando la forma di otto. Metteteli su un vassoio ricoperti di farina e lasciateli seccare per massimo 24 ore .Dopo che i mucenici sono rimasti 24 ore ricoperti di farina per seccare si rigirano tante volte in un collino, fino che la farina in surplus si elimina. Mettete a bollire in una pentola 2 litri di acqua con un po' di sale.Quando l'acqua incomincia a bollire si buttano dentro i mucenici. Probabilmente salirà un po' di schiuma ,lo eliminate e continuate a lessare i mucenici a fuoco moderato. Quando vengono a gala, aggiungete lo zucchero e sentite se sono pronti. Devono essere al dente, se no ,lessateli ancora un po'. Aggiungette alla fine cottura (ultimi 5 minuti) la scorza di limone grattugiata e aroma di vaniglia. Volendo aggiungete anche aroma di rum. Assaggiate e aggiustate di zucchero se vi piace più dolce. Comunque il loro brodo, deve essere abbastanza dolce. Si servono freddi (temperatura ambiente o dal frigo) con i gherigli di noci tritati e una spolverata di cannella. Si conservano nel frigo per 2-3 giorni.





Anul asta am vrut sa fac mucenici fierti ...cei cu zeama, asa cum ii fac ai mei acasa.

Ingrediente:
aluat
250 gr. faina 00
120 ml. apa calduta
1 lingura ulei de floarea soarelui
sare
siropul
2 l. apa
300 gr zahar sau mai mult
coaja rasa de la o lamaie
aroma vaniglie
aroma rom (facultativ)
nuci
praf de scortisoara

Mod de preparare: 
Se face aluatul cu ingredientele de mai sus. Se intinde o foaie nu foarte groasa, de circa 0,5 cm si taiati aluatul cu forma de optari . Daca nu aveti forma se modeleaza aluatul cu mana in fasii destul de subtiri (ca un snur),apoi se dau la forma de cerc mai mare .Se indoaie la mijloc dand forma de opt. Se pot face si in forma de mici cercuri ...asa cum am facut.eu.  Se acopera toti mucenicii cu faina ,se pun la uscat pe o tava , eventual pe un servet curat, dar sa nu fie spalat cu balsam. Se lasa pana a doua zi la uscat. Se scutura mucenicii de faina cu ajutorul unei site. Se pune circa 2 l. apa la fiert cu un varf de sare. Cand incepe sa fiarba apa se pun mucenicii. Se fierb la foc moderat. Probabil ca se ridica putin spuma , deci o eliminati. Cand sunt al dente sunt gata. Se adauga zaharul, coaja rasa de lamaie ,aroma vanilie si rom daca va place. Ii mai tineti circa 5 minute, apoi se trag de pe foc.  Daca mai doriti , adaugati alt zahar. Oricum ,zeama lor trebuie sa fie destul de dulce. Se servesc reci (la temperatura camerei sau din frigider) cu nuca macinata (nu prea mult) si dupa plac cu praf de scortisoara .
Se conserva 2-3 zile in frigider.

21 commenti:

  1. Si anul asta am facut prea putini,s-au mancat imediat.Eu ii fac si imi plac in ambele variante din motiv de gusturi si mofturi.Pe astia fierti ii colorez cu cacao,asa face mama mea si asa imi plac si mie.Te pup !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alor mei le plac doar cei moldovenesti. Super ideea cu cacao in sirop ,am mai auzit la cineva. O sa incerc si eu la anul. toate cele bune ..te pup!

      Elimina
  2. ma dai,bellissimo post, una scoperta gastronomica per me questo piatto della tradizione :)

    RispondiElimina
  3. La noi nu se fac de nici unii, dar eu am gustat ambele variante, si-mi plac mult de tot. Mi-ai facut pofta. Te pup si-ti doresc sa ai o seara faina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si mie imi plac amandoua feluri :-P
      o seara buna Yvonne ..te pup!

      Elimina
  4. belle le tradizioni.
    io non la conoscevo questa e nemmeno questa particolare ricetta.
    complimenti e grazie per averla condivisa con noi :)
    un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. Eccomi, finalmente ho trovato una tua ricetta golosa. Sembrano deliziosi. Le noci con il miele li danno un gusto straordinario !!! :) Alla prossima !!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Andreea, hai ragione...sono più sfiziosi i mucenici fatti con l'impasto lievitato con il miele e noci. Grazie ! ciao ..un bacione!

      Elimina
  6. Ce bine arata! Nu am facut niciodata in varinata asta dar stiu ca sunt deliciosi. Pupici

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nu tuturor place acestia fierti ,apoi depinde si cum ii faci. ;-)
      Toate cele bune ,te pup!

      Elimina
  7. Buongiorno Nico!

    Abbiamo visto che hai tantissime ricette deliziose! Vogliamo presentarti il sito Ricercadiricette.it, una comunità dove i foodblogger possono condividere insieme tutte le loro ricette, gli utenti sicuramente si gusteranno il tuo blog!
    Abbiamo anche creato il Top blogs di ricette, dove puoi trovare tutti i blog che ci sono già aggiunti, ed anche aggiungere il tuo blog all’elenco! E tutto su Ricercadiricette.it è gratuito!

    Restiamo a tua disposizione!
    Andreu
    Ricercadiricette.it

    RispondiElimina
  8. ma che belle ricette, è sempre bello conoscere cucine diverse dalle nostre;) un bacio!

    RispondiElimina
  9. Un bel post! Una storia e un dolce che non conoscevo proprio! Grazie!

    RispondiElimina
  10. Non conoscevo questa storia e che dolce...meraviglioso :)
    Un bacio grande

    RispondiElimina
  11. Grazie per questa ricetta e per il racconto, molto interessante!!!!

    RispondiElimina
  12. Nemmeno io conoscevo questo dolce che dev'essere proprio buono. Serena domenica!!!

    RispondiElimina
  13. grazie per farci conoscere questa tradizione culinaria

    RispondiElimina
  14. non conoscevo questo dolce e neanche la storia!
    a presto
    Alice

    RispondiElimina

Grazie, i vostri commenti sono sempre graditi...
appena posso ricambierò la visita ◕‿◕