Cerca ricetta o ingrediente...

Sant' Antonio di Padova - Santo dei miracoli / Sf. Anton de Padova - Făcătorul de Minuni



Sant 'Antonio da Padova, il "santo dei miracoli", è uno dei santi più amati nel mondo cattolico. Le virtù taumaturgiche per cui è invocato, hanno fatto di lui semplicemente «il Santo». 


 Nel 1195 nasce a Lisbona il 15 agosto: il papà Martino, gentiluomo e cavaliere del re Alfonso, e la mamma Maria Teresa lo battezzano col nome di Fernando. Nel 1210 Fernando entra nel Monastero agostiniano di S.Vincenzo de Fora. Nel 1212 si trasferisce nel convento di Santa Croce a Coimbra. Nel 1220 viene ordinato sacerdote. Nel 1221 scosso per l'uccisione di cinque frati francescani missionari in Marocco, chiede e ottiene di farsi francescano e di partire in missione. Appena arrivato in terra africana, una strana malattia infrange il suo sogno ed è costretto a ritornare. La nave sulla quale si era imbarcato, per evitare il naufragio è costretta ad approdare in Sicilia. Da qui parte per prendere parte al Capitolo generale dei francescani, ad Assisi. Antonio incontra san Francesco. Frate Graziano, ministro generale della Romagna, conduce con sé il frate portoghese, affinché celebri la santa Messa ai Frati del romitorio di Montepaolo. Lí Antonio vive da eremita la regola francescana. Nel 1222 il 24 settembre, in occasione di una ordinazione sacerdotale celebrata a Forlí, deve tenere, per obbedienza, un sermone, che fa un'enorme impressione. Cosí comincia la sua grande epopea di predicatore, di docente e di ministro dell'Ordine. Di qui la sua predicazione si estende a tutta l'Italia settentrionale e alla Francia meridionale. Nel 1224 diviene insegnante di teologia nelle scuole di Bologna e di Montpellier. Nel 1226 è custode della provincia di Limoges e poi ministro provinciale della Romagna. Nel 1230 provato dalla malattia, si ritira a Padova, nel convento di S. Maria Madre del Signore. Qui si dedica alla compilazione dei Sermoni. Il 13 giugno 1231 muore.


Basilica di Sant'Antonio di Padova  - foto presa da web

Nel 2006 ho visitato la Basilica di Sant'Antonio ,ho accompagnato il mio figlio per il ritiro della prima comunione.


Oggi 13 giugno 2013 la Basilica resterà aperta dalle ore 5.30 alle ore 22.30

• Ore 10.00: S. Messa per i Collaboratori e gli Associati al "Messaggero di sant’Antonio".
• Ore 11.00: S. Messa Solenne: Presiede S. Ecc.za Rev.ma Mons. Antonio Mattiazzo, Arcivescovo-Vescovo di Padova.
• Ore 17.00: S. Messa Solenne: Presiede p. Giovanni Voltan, Ministro Provinciale dei Frati Minori Conventuali.
• Ore 18.00: Processione delle Reliquie del Santo e della sua statua per le vie di Padova (Piazza del Santo, Via del Santo, Via S. Francesco, Canton del Gallo, Via Roma, Via Umberto I, Prato della Valle, Via B. Luca Belludi, Piazza del Santo). Al termine della Processione, discorsi del Ministro Provinciale e del Sindaco della Città, e benedizione con la Reliquia del Santo.


*****
Le preghiere a S. Antonio

Preghiera per chi chiede una grazia 
Ricordati, o Sant’Antonio, che tu hai sempre aiutato e consolato chiunque è ricorso a te nelle sue necessità. Animato da grande confidenza e animato dalla certezza di non pregare invano, anch’io ricorro a te, che sei così ricco di meriti davanti al Signore. Non rifiutare la mia preghiera, ma fa' che essa giunga, con la tua intercessione, davanti a Dio. Vieni in mio soccorso nella presente angustia e difficoltà, e ottienimi la grazia che ardentemente imploro, se è per il bene dell’anima mia…… Benedici il mio lavoro e la mia famiglia. Tieni lontano da essi le malattie e i pericoli dell'anima e del corpo. Fa' che nell’ora del dolore e della prova io possa rimanere forte nella fede e nell’amore di Dio

 Supplica a Sant'Antonio 
O gloriosissimo Sant'Antonio, benignissimo mio protettore e potentissimo mio avvocato, a voi fiducioso ricorro nelle presenti mie necessità e spero di essere da voi esaudito. Voi sapete le mie angustie, conoscete i miei bisogni, vede­te le mie afflizioni, ma vedete pure la fiducia che in voi ho ri­posto: si, da voi mi aspetto aiuto, il soccorso, la consolazione. Deh! porgete a me la vostra mano potente, e guidatemi al porto bramato in mezzo alla tempesta, dalla quale sono in ogni parte sbattuto. Non voglio mettere misura ai vostri soccorsi ma lascio interamente a voi il modo d'aiutarmi, che voi ben sapete quello che è più utile e vantag­gioso. Mi esaudirete, o Antonio santo? Ne sono indegno, lo confesso, perché ho meritato purtroppo con i miei peccati ogni più gran male; e le presenti mie angustie ed afflizioni sono troppo lievi castighi alle mie tante colpe. Ma ora ne sono pentito e dolente, e voi non abbiate riguardo alla mia indegnità bensì alla fiducia che in voi ho riposto. Sentite, o amabile Santo, prima di negarmi la grazia che vi domando, consultate il cuore vostro generoso e magnanimo, se esso vi dice di non esaudirmi, fatelo pure che io ne sono contento. Ma no, o Santo misericordioso, no, non sia mai vero che in mezzo a tanti, i quali in voi ritrovano aiuto, soccorso e consolazione, io solo non abbia ad essere da voi esaudito. Un raggio di speranza già rifulge alla mia mente, e una voce sento al cuore la quale mi dice che voi non volete di­sprezzare la mia umile supplica e la mia povera offerta. Deh! si, o gran Santo, accettatela ed esauditela. Amen.

  Preghiera di un ammalato 
Ammirabile Santo, glorioso per la celebrità dei tanti miracoli operati in vita e per le grazie e i miracoli, che adesso continuamente impetri a beneficio della povera umanità sofferente, io, fedele tuo devoto, molestato dalla mia malattia, che da tempo mi affligge, con cuore pieno di immensa fiducia a te ricorro. E vero che non merito di essere esaudito, per avere tante volte offeso il mio Dio e meritato giustamente i suoi castighi, ma, o caro Santo, io pen­tito delle mie colpe a te ricorro per ottenere prima di tutto il perdono dei miei peccati e la piena rassegnazione alla Divina Volontà, e poi per ottenere la guarigione dalla mia presente infermità, se la mia salute può servire per il bene dell'anima mia e per la gloria di Dio. Non disdegnare la mia preghiera, ma muoviti a compassione del mio stato, guarda la mia necessità, e guariscimi. Offro il mio male a te perché me ne liberi e mi ridoni la primitiva santità. Amen. (Pater, Ave, Gloria)

Preghiera del Giovane 
 O glorioso S.Antonio, amico dei giovani, a te mi rivolgo con fiducia, a te affido le mie aspirazioni e i miei desideri. Aiutami a vivere puro di cuore, costante nella pratica della vita cristiana e fa che sia capace di attuare gli ideali più belli. Ti raccomando il mio studio, che voglio affrontare con serietà in modo da formarmi alla vita ed essere utile ai miei cari e al mio prossimo. Fa che possa trovare dei veri amici, tienimi lontano da ogni male, e aiutami a essere forte nelle mie convinzioni umane e cristiane. Proteggimi sempre e intercedi per me presso Dio. Amen.

 Per i nostri benefattori 
O glorioso Santo, che sei tanto vicino al Signore, ti pre­ghiamo di intercedere per tutti coloro che ci fanno del bene. Ricordati anche di tutti coloro che nel passato ci sono stati vicini con la loro bontà, il loro aiuto e il loro conforto. Che il Signore esaudisca le loro aspirazioni e i loro desideri, e ricompensi largamente le loro necessità in questa vita e in Paradiso. Amen


La pia pratica dei martedì ad onare di Sant’Antonio è antichissima; però in origine si componeva di nove. Coll’andar del tempo la pietà dei fedeli li portò fino a tredici, in memoria del 13 giugno consacrato alla morte del Santo. I tredici martedì servono benissimo come preparazione alla festa, ma possono praticarsi anche nel resto dell’anno. I tredici martedì di Sant'Antonio li trovate qui

NOVENA A SANT’ANTONIO DA PADOVA 
 1° GIORNO
Sant'Antonio, tu che hai ricercato la solitudine nelle tue lezioni apostoliche per abbandonarti alla contemplazione, preservaci dall'agitazione e dal rumore. Donaci il gusto della preghiera. Insegnaci a lodare Dio come tu Lo hai lodato, a parlargli come tu Gli hai parlato. Che il nostro cuore, sull’esempio del tuo, si apra alla ricchezza dell’amore divino. Padre, Ave, Gloria
 2° GIORNO
Sant'Antonio, per la fedeltà al Vangelo, tu sei diventato il sale della terra, la luce del mondo e della Chiesa. Accordaci questa stessa fedeltà generosa perché la nostra vita, lontana dal fiaccarsi, sia riempita di buone opere e in questo modo tutta la gloria sia resa al Padre del cielo. Padre, Ave, Gloria
 3° GIORNO
Sant'Antonio, tu, la cui lingua non ha mai conosciuto la corruzione perché non ha mai smesso di benedire il Signore né d'invitare gli uomini a benedirlo, facci la grazia di partecipare alla tua lode e di annunciare Gesù Cristo tutti i giorni della nostra vita. Padre, Ave, Gloria
 4° GIORNO
 Sant'Antonio, che hai domandato al fratello Francesco d'insegnare la teologia ai primi fratelli dell'ordine incitandoli allo spirito della preghiera e della devozione, apri la nostra intelligenza e il nostro cuore alla conoscenza dei misteri di Dio. Aiutaci a ricercare sempre la verità e a vivere nell'obbedienza della Chiesa. Padre, Ave, Gloria
 5° GIORNO
Sant'Antonio, riconosciuto come il "santo di tutto il mondo", hai amato particolarmente i piccoli e i poveri. Rendici fraterni a tutti coloro che soffrono e che sono afflitti perché rinascano alla speranza e ritrovino il cammino della gioia. Padre, Ave, Gloria
 6° GIORNO
Sant'Antonio, hai attinto la tua bontà dal cuore del Bambino Gesù che hai tenuto tra le braccia. Con la dolcezza degli umili, donaci anche l'ardore degli artigiani della pace, la limpidezza dei puri e la generosità dei misericordiosi. Insegnaci a guardare i nostri simili con benevolenza e ad amarli con tutto il cuore. Padre, Ave, Gloria
 7° GIORNO
Sant'Antonio, nella croce di Cristo, ci hai invitati a scoprire il valore della nostra vita e a misurare la profondità delle nostre ferite che solo il sangue del Figlio di Dio potrà guarire. Aiutaci a comprendere di quale amore noi siamo amati e ad offrire le nostre sofferenze per la salvezza del mondo. Padre, Ave, Gloria 8° GIORNO
Sant'Antonio, tu hai amato teneramente Maria, la Madre di Gesù. Tu l'invocasti come "Gloriosa Signora e Porta del Cielo", e sei ricorso a Lei ogni giorno, specialmente nelle ore difficili. Con te, noi vogliamo pregarla umilmente e donarle la nostra fiducia raccomandandoci al suo buon soccorso. Padre, Ave, Gloria
 9° GIORNO
Sant'Antonio, innalzato alla gloria del cielo, intercedi per noi presso Gesù e Maria. Sii per tutti l'amico fedele attento ai nostri bisogni. In mezzo alle nostre gioie e alle nostre pene, guidaci sul cammino che porta a Dio. E che si aprano infine per noi le porte del Regno. Padre, Ave, Gloria

***informazioni prese da web***



 Sf. Anton de Padova - Făcătorul de Minuni

 Fernando Martins de Bulhões, cunoscut ca Sfântul Anton de Padova sau Sfântul Anton de Lisabona, O.F.M. (n. 15 august 1195, Lisabona, Portugalia - d. 13 iunie 1231, în apropiere de Padova), a fost un preot catolic portughez și un călugăr al Ordinului Franciscan. A fost canonizat la 13 mai 1232, la mai puțin de un an de la deces, iar la 16 ianuarie 1946 a fost proclamat Doctor al Bisericii. Liturgic, este comemorat la 13 iunie, în fiecare an.

Pentru novena Sfîntului Anton, cititi aici. 
 Pentru rugaciuni 13 marti cititi aici


Rugaciuni pentru Sfantul Anton

 Rugăciune pentru timpuri de încercare 
 Sfantul Anton din Padova Mărite Sfinte Antoane, care ai dobândit de la Dumnezeu puterea de a învia morţii, deşteaptă sufletul meu la o viaţă îmbelşugată şi sfântă. Mărite Sfinte Antoane, far de lumină al Bisericii şi al lumii, luminează-mi sufletul cu lumina adevărurilor cereşti. Mărite Sfinte Antoane, gata totdeauna şi puternic întru a veni în ajutorul evlavioşilor tăi, în nenorocirile lor, ajută-mă în necazul de faţă. Mărite Sfinte Antoane, care de tânăr ai învăţat a învinge pe duşmanul sufletului, păzeşte şi apără sufletul meu de atacurile şi de ispitele lui. Mărite Sfinte Antoane, crin fără asemănare de nevinovăţie, nu lăsa ca sufletul meu să se păteze vreodată de urâţenia necurăţiei. Mărite Sfinte Antoane, medic ceresc al celor bolnavi, însănătoşeşte sufletul meu de rănile păcatului şi îndreaptă-mi înclinările neorânduite. Mărite Sfinte Antoane, călăuzeşte sufletul meu peste marea furtunoasă a vieţii, şi fă-l să ajungă la portul mântuirii veşnice. Mărite Sfinte Antoane, scăparea celor condamnaţi de nedreptatea omenească, scapă sufletul meu de cătuşele păcatului, ca să nu cadă în lanţurile grozavei dreptăţi dumnezeieşti. Mărite Sfinte Antoane, prin mijlocirea căruia membrele tăiate se unesc iarăşi la trup, redobândind viaţă, adă la unire cu Biserica lui Cristos pe toţi cei despărţiţi de dânsa. Mărite Sfinte Antoane, care faci să se regăsească lucrurile pierdute, ajută-mă să nu pierd niciodată harul lui Dumnezeu prin păcat; iar dacă din nefericire l-aş pierde, să-l regăsesc îndată, pentru a nu-l mai pierde. Mărite Sfinte Antoane, la tine aleargă tinerii şi bătrânii şi tu îi asculţi pe toţi; vin la tine şi eu, sărmanul, şi te rog să nu mă respingi. Ascultă-mă şi ajută-mă. Mărite Sfinte Antoane, multe primejdii împresoară sufletul meu. Îndepărtează-le de la mine şi mă mântuieşte. Mărite Sfinte Antoane, priveşte spre lipsurile mele. Vorbeşte lui Dumnezeu cu limba ta făcătoare de minuni, ca şi eu să fiu mângâiat şi ascultat. Tatăl nostru, Născătoare, Mărire.

 Rugăciune pentru a cere aflarea lucrurilor pierdute 
 Mărite Sfinte Antoane, Dumnezeu ţi-a dat putere să faci minuni, şi de şapte sute de ani îi ajuţi pe oameni în toate necazurile lor. În chip deosebit, însă, te-ai arătat minunat în aflarea lucrurilor pierdute. Alerg deci la tine cu încredere, ca un fiu la cel mai bun părinte. Dă-mi puterea să aflu totdeauna harul lui Dumnezeu, dacă cumva aş avea nenorocirea să-l pierd. Ajută-mă să câştig iarăşi râvna de mai înainte în slujba Domnului şi în deprinderea virtuţilor. Iar ca zălog al acestor haruri, singure însemnate pentru mântuirea cea veşnică, fă să găsesc... (se spune lucrul pierdut). Dacă nu se poate, pentru că s-a nimicit, atunci, Mărite Antoane, ajută-mă să ajung la această convingere ca să mă liniştesc. Acest har îmi va arăta bunătatea ta şi vei face să sporească dragostea şi încrederea mea în tine. Amin. Tatăl nostru, Născătoare, Mărire.

Rugăciune pentru a dobândi ocrotirea Sfântului Anton 
 Sfinte Antonie, cerescul ocrotitor al celor ce te iubesc si te sfintesc, iata si eu nevrednicul alerg la tine cu evlavie si imi pun toata increderea in ocrotirea ta rugandu-te sa ma ajuti in neputintele, necazurile si durerile mele. Ajuta-ma sa urmez pilda vietii tale petrecandu-mi viata in curatenie, in smerenie si in dragoste fata de Dumnezeu si de aproapele meu. Apara-ma in vremea ispitei si nu ma lasa sa supar pe Dumnezeul si Ziditorul meu prin caderea in pacat. Numara-ma si pe mine de aici inainte intre cinstititorii si ocrotitii Tai. Vino in ajutorul meu ori de cate ori te voi chema in necazuri si stramtori si mai cu seama in ceasul mortii mele. Amin Tatal Nostru, Nascatoare, Marire si acum, Sfinte Antoane, ajuta-ma.

10 commenti:

  1. ajutama si pe mine sfinte Anton

    RispondiElimina
  2. Nico, eu sint ortodoxa, dar cum m-am maritat cam marisoara, iar vremea trecea si principele albastru nu venea, m-am rugat la Sf.Anton, am tinut si post negru timp de 9 marti, iar la a 7 marti, mi-am cunoscut sotul. Dupa ce ne-am casatorit, pierdusem o sarcina si nu mai ramineam insarcinata, tot la sfintul Anton m-am rugat si... principessa noastra se cheama Isabella-Antonella.
    Dumnezeu si Sfintul Anton sa ne ajute pe toti !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniela , multumesc mult ca ai povestit experienta ta.te pup

      Elimina
  3. Mio papà si chiama Antonio ed in suo onore ho preparato un dolcino e fatto un regalino ed ogni sera prego che tutto vada per il verso giusto, oggi è il suo giorno e l'ho festeggiato come meritava. Auguri a tutti coloro che si chiamano come il santo!

    RispondiElimina
  4. conosco Padova e il suo santo protettore, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  5. Am citit acatistul sf mina si deocamdata nimic....incerc de miine sa tin 9 marti si sa ma rog la sf anton.stie cineva sa mi zica cum se tine? Va multumesc.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buna ! Incearca sa faci exact cum scrie pe acest blog ,da clic aici.Toate cele bune!

      Elimina
  6. Vă mulţumesc pentru ajutorul dat şi informaţiile despe Sfântul Anton de Padova. Vă aştept şi cu comentarii pe blog. O zi bună.

    RispondiElimina

Grazie, i vostri commenti sono sempre graditi...
appena posso ricambierò la visita ◕‿◕