Cerca ricetta o ingrediente...

Ricette natalizie e non solo...




Il Natale e il Capodanno si avvicinano...e il pensiero di cosa cucinare durante questi giorni di festa, assale un po' tutti. Sotto trovate un elenco con le mie proposte ,suggerimenti culinari per il Menù delle Feste e non solo.



Antipasto veloce con salmone e melanzane
Tartine di cetrioli con formaggio e salmone
Finto sushi(finger food con salmone)
Tartine con sedano rapa
Strudel salato con broccoli e acciughe
Plumcake salato con formaggio,prosciutto e pomodori secchi
Biscotti salati gusto pizza
Cheesecake salata con formaggio
Pane ripieno con crema al tonno
Cestini di pomodoro ripieni di purè di melanzane
Tartine di pomodori secchi con ricotta alle erbe aromatiche
Triangoli di pasta brik con tonno e patate
Tiropitakia(biscotti salati con feta)

Insalata di patate e salmone affumicato
Insalata di patate e salmone affumicato ...senza maionese
Insalata russa con carne (insalata boeuf)
Insalata russa (versione ucraina)
Insalata di pesce con sedano rapa
Causa peruviana con pollo( insalata russa con pollo)
Insalata russa con pesce
Insalata di sgombro con sedano rapa e olive
Crumble salato con tonno ,zucchine e melanzane

Zuppa di seppie e patate
Passatelli in brodo (pasta tipica di Romagna
Spaghetti con acciughe e rucola
Spaghetti al tonno e patè di olive 
Lasagne con funghi
Lasagne con funghi e asparagi
Rotolo di semolino farcito al prosciutto,formaggio e spinaci 
Calamari ripieni
Polpette di pesce 
Cipolla ripiena con tonno e mozzarella
Finocchi marinati
Nidi di patate ripieni di verdure
Carciofi fritti

Mousse di ricotta all'arancia
Dolce cremoso al cioccolato e arancia
Pasticcini secchi con nocciole
Pasticcini cocco e cioccolato
Panettone(senza impasto) al cioccolato
Bon bon di castagne e ricotta
Salame di cioccolato bianco con wafer e cocco
Salame di biscotti buonissimo(senza burro e uova)
Cheesecake con ricotta e mascarpone
Biscotti di meringa alle noci farciti con crema di nocciole
Stelle di Natale (biscotti di pasta frolla con cocco e crema di nocciole
Makowiec(dolce polacco con semi di papavero) 
Biscotti natalizi con farina di riso,mais e cocco
Torta caprese
Torta di cous cous agli agrumi
Torta Pan di stelle
Dolce con le noci 
Dolcetti di semolino e cocco 
Syllabub
Cozonac
Cozonac con lokum
Polvorones alle mandorle -biscotti natalizi spagnoli

Kimadopita



Kimadopita , è una torta di pasta fillo con ripieno di ragù e formaggio, piatto tradizionale della cucina greca. Kimadopita ,mi ricorda molto placinta cu carne ,torta salata con carne ,tipica della cucina rumena.
Un ottimo piatto unico...è buonissima ,calda o tiepida. Volendo, può essere servita con una insalata fresca.
Ricetta presa da Apriti sesamo, blog con ricette greche e non solo.



Ingredienti:
per una teglia di 27/20 cm.

14 fogli di pasta fillo  (le mie avevano le dimensioni 37/25)
450 g. di macinato di manzo o misto
1 cipolla
1 spicchio d'aglio
3 cucchiai di passata di pomodoro o 1 cucchiaio colmo di concentrato
2 uova
200 g. formaggio grattugiato (tipo Asiago /Gouda o pecorino semi-stagionato non troppo salato)
una tazzina di latte
olio extravergine di oliva q.b.
1 foglia di alloro (facoltativo)
pimento e cannella (facoltativo)
sale q.b.

 Preparazione: 
In una padella antiaderente mettete 2 cucchiai di olio ,la cipolla e l'aglio tritato finemente. Soffriggere poco ,magari aggiungete un po' di acqua per ammorbidire, cosi non si brucia aglio e la cipolla. Aggiungete la carne macinata ,mescolate bene per circa 1-2 minuti a fiamma medie e poi aggiungete circa due bicchieri di acqua calda, passata di pomodoro, le spezie ...io solo alloro...e poco sale.
Cuocete il tutto ,a fuoco basso, circa 40-45 minuti. Deve risultare un ragù parecchio asciutto.
Lasciate raffreddare un po' e aggiungete il formaggio grattugiato, le uova e mescolate bene. Aggiustate di sale e aggiungete se vi piace un  po' di pepe macinato. 
Prendete una teglia della misura più o meno dei vostri fogli di pasta fillo e spennellatela bene di olio. Io prima ho messo anche la carta da forno.
Se la fillo è leggermente più grande della teglia non ci sono dei problemi, piegate un po' ai bordi.

Mettete nella teglia due fogli di pasta fillo ,irrorate di olio. Sopra aggiungete altre 5 fogli di pasta fillo. Versate sopra il ripieno di carne e livellatelo. Coprite il ripieno con due fogli, irrorate ancora con poco olio e spennellate tutta la superficie. Aggiungete altri 5 fogli e spennellate con poco olio. Incidete la torta a porzioni ...senza arrivare fino in fondo.
Bagnate sopra la superficie con la tazzina di latte e 1 cucchiaio di olio.
Infornate (forno preriscaldato) a 170°-180° per circa 25-30 minuti. Sopra diventerà ben dorata e croccante.







Torta 7 vasetti con semi di papavero

Questa torta sembra che sia una rivisitazione di un tipico dolce tedesco, la torta Mohnkuchen mit streusel ...cioè una crostata tipo sbriciolata, farcita con crema di papavero.
La ricetta è facile ,una semplice torta sette vasetti (buonissima e soffice) con l'aggiunta di semi di papavero.


Ricetta vista sul blog  La zucchina furba .

Ingredienti:

  • 1 vasetto di yogurt intero o yogurt alla vaniglia
  • 1 vasetto di fecola di patate
  • 2 vasetti di farina 0 o 00
  • 2 vasetti di zucchero
  • 1 vasetto di olio di semi di girasole
  • 3 uova
  • scorza d’arancia bio q.b.
  • 1 bustina di lievito in polvere
  • 100 g. di semi di papavero


Preparazione: 
Separate gli albumi dai tuorli. Montate bene a neve gli albumi e metteteli da parte.
Sbattete i tuorli con lo zucchero e poi aggiungete il vasetto di yogurt. Dopo incorporate l’olio di semi a filo e la scorza d’arancia grattugiata. Aggiungete la farina setacciata mescolata insieme al lievito e alla fecola....e amalgamate il tutto bene.
Alla fine aggiungete i 3 albumi montati a neve e lavorate il composto delicatamente con una spatola o cucchiaio facendo attenzione a non smontare gli albumi.
Versate due terzi del composto, in una teglia di 22 o 24 cm di diametro foderata con carta da forno e stendere uniformemente impasto. Incorporate i semi di papavero (io leggermente macinati)  al composto rimanente e mescolate bene. Distribuite uniformemente sopra il composto con i semi di papavero e poi infornate per circa 35-40 minuti a 180°C. Fatte prova stuzzicadenti .
Appena cotta, toglietela dallo stampo e mettetela a raffreddare. Volendo ,spolverizzate con lo zucchero a velo prima di servire.

*********

Se vi piacciono i dolci ai semi di papavero...io li adoro...trovate sul mio blog altre ricette come: makowiec
frittelle ai semi di papavero
biscotti con semi di papavero
crostata con budino e semi di papavero
plumcake al limone e semi di papavero
dolce con semi di papavero
ciambella alla ricotta con le ciliegie e semi di papavero ,
biscotti con farina di riso e semi di papavero
cozonac

Spaghetti con rucola e acciughe

Oggi 25 ottobre 2019 si celebra Giornata Mondiale della Pasta / World Pasta Day ,è già la 21esima edizione. La pasta è il piatto italiano per eccellenza.
Amo la pasta e preferisco cucinare con lei piatti semplici e veloci...come questi spaghetti con rucola e acciughe .


 


Ingredienti:


  • 200 g. di spaghetti
  • 200 g. di rucola
  • 30-50 g. di acciughe sott'olio
  • 1-2 spicchio d’aglio
  • pinoli tostati q.b
  • 80-100 g. di passata di pomodoro
  • grana o parmigiano grattugiato q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale e pepe q.b.


Preparazione:
Mondate la rucola ,lavatela e volendo tagliatela grossolanamente. In una padella, scaldate circa 3-4 cucchiai di olio ,unite l’aglio tritato finemente, le acciughe e la metà di rucola e rosolate per circa 2 minuti a fiamma vivace ,quindi versate la passata di pomodoro, salate e continuate la cottura per circa 5-10 minuti. Cuocete gli spaghetti in acqua salata al dente ,scolateli (ma non troppo) e metteteli nella padella con il sugo .Mescolate bene con il sugo ,unite la rucola rimasta e un filo di olio e tenetela ancora per 1 minuto a fiamma bassa. Alla fine, volendo, aggiungete un po' di pepe macinato. Servite con la grana o parmigiano grattugiato e i pinoli tostati.



Torta alle more cotta in padella



Prima volta in assoluto, quando quest'estate ho fatto un dolce in padella.
Ringrazio Claudia del blog Le ricette di Claudia e Andre , perchè da lei ho visto la ricetta. Risultato ottimo ,una torta morbida e gustosa...ideale per la colazione o per pranzo. Assicuro che la torta cotta in padella non è per niente male....provatela. La sua ricetta prevedeva i mirtilli ,io ho messo le more.



Ingredienti:
per una padella di 20 cm. diametro 


  • 1 uovo grande
  • 60 g. zucchero
  • 30 g. olio di semi di girasole
  • 100 g.yogurt alla vaniglia
  • aroma di vaniglia q.b.
  • 100 g.farina 00
  • 5 g. lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • 150 -200 g. di more (mirtilli, lamponi, fragole,uva etc)
  • zucchero a velo


Preparazione: 
Lavare le more e asciugarle con della carta da cucina.
Montare bene con uno sbattitore l'uovo con lo zucchero, aggiungere l'olio, lo yogurt e aroma di vaniglia.  Mescolare bene dopo ogni ingrediente.
Aggiungere la farina con il lievito (setacciate), mescolare bene con lo sbattitore. Oliare una padella di 20 cm di diametro e mettere a riscaldare bene a fiamma bassa.  Rovesciare l'impasto nella padella, livellare e distribuire sopra le more.
Cuocere a fiamma minima per circa 20 minuti coprendo la padella con un coperchio o con un altra padella. Meglio se il coperchio è di vetro ...cosi guardate come procede la cottura.
Trascorso il tempo, spennellate la torta sopra con poco d'olio. Rovesciare la torta, mettendo un piatto grande sopra la padella  e rimetterla nella padella dall'altro lato. Cuocere ancora per circa 10-15 minuti sempre con fuoco molto basso.
Cuocere altri 5 minuti senza coperchio. Quando il dolce è dorato sotto e sopra è pronto .
Volendo si può fare anche qui la prova stecchino. Lasciare raffreddare il dolce. Spolverizzate di zucchero a velo.




Diga di Ridracoli...ricordi d'estate

Oggi è arrivato autunno, ma questo non mi fa svanire il ricordo magico delle belle giornate estive.
Ho un ricordo estivo che mi piace evocare nella mia mente, la visita che io feci un anno fa a diga di Ridracoli. Un bel posto, un piccolo angolo di paradiso dal forte impatto turistico e ambientale.


Diga di Ridracoli si trova nel Parco delle Foreste Casentinesi , nel comune di Bagno di Romagna, sull’Appennino Romagnolo, ad un altezza di 557 metri sul livello del mare.
La diga è lo sbarramento artificiale del Fiume Bidente di Ridracoli ; dagli anni ’80, fornisce acqua ad oltre un milione di persone della Riviera Romagnola e della pianura delle province di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini.














visita guidata sul battello elettrico








si può fare un giro in canoa o praticare la pesca sportiva







fermata per chi vuole scendere dal battello e andare al rifugio Ca' di Sopra ...si sale un  po'... circa 150 m. 






Rifugio Ca' di Sopra ( mt. 604 s.l.m.) ....raggiungibile a piedi seguendo un percorso oppure utilizzando battello che dopo circa 3/4 di giro fa scendere su un lato del lago ,coloro che vogliono fermarsi a pranzare. Ottimo cibo...affettati ,tagliatelle al ragù ,crostata con marmellata ...tutto cucinato da gestori.
vista da rifugio Ca' di Sopra 
Rifugio Ca' di Sopra mt. 604 s.l.m.
scendere dal rifugio...verso la diga 
scendere dal rifugio...verso la diga

la vista panoramica quando si scende dal rifugio verso la diga

la vista panoramica quando si scende dal rifugio verso la diga

la vista panoramica quando si scende dal rifugio verso la diga


arrivati alla diga 

Cucinare e viaggiare (intervista su "Rolling Pandas" )

Cucinare e viaggiare, sono due argomenti che a me piace scrivere sul blog . A volte, il viaggio diventa fonte d'inspirazione per nuove ricette. Cucina è affetto, piacere e curiosità .

Qualche giorno fa, ho accettato la proposta di Rolling Pandas  per un'intervista sul tema cucina .
Nel Blog di Rolling Pandas , trovate tante interviste sul tema viaggi e cucina. Per leggere la mia intervista, cliccate qui.

Rolling Pandas  è un sito di viaggi on line ,una piattaforma dedicata a chi ama viaggiare, dove puoi prenotare ,viaggiando in tutta sicurezza e personalizzando il tuo itinerario .









Orecchiette alla greca




Insalata di pasta con formaggio feta ,pomodori freschi e olive è un ottimo pasto per i giorni estivi.
Semplice da preparare, veloce e gustosa. Ideale per un picnic o buffet ...un' idea per il pranzo di Ferragosto...e non solo.😊



Buon Ferragosto! 🎉






Ingredienti:

  • 500 g. di orecchiette (io fresche) 
  • 300 g. di formaggio feta 
  • 300 g.di pomodori datterino o cherry 
  • 100 g. circa ...olive nere snocciolate  
  • cipollotto fresco (facoltativo) 
  • olio extra vergine di oliva
  • origano q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
Procedimento: 
Lessate le orecchiette al dente in acqua salata. Passatele sotto getto di acqua fredda e scolatele. In una ciotola mettete il formaggio tagliato a cubetti, i pomodori tagliati a pezzetti, le olive a rondelle, e cipollotto a fette. Versate in ciotola le orecchiette, aggiungete 3 cucchiai di olio  , una spolverata di origano e mescolate tutto bene. Salate e pepate a piacere. Mettete almeno mezz'ora insalata in frigorifero prima di essere servita.

Suggerimento:
Io ho scelto come pasta, le orecchiette fresche . Volendo ,potete usare un'altro tipo di pasta (preferibilmente corta) a vostro piacimento.

Se non piace formaggio feta si può sostituire con un altro tipo di formaggio come quartirolo, primo sale, scamorza, asiago, montasio ...ecc